Giorgia Meloni bacchetta PD e Zingaretti sul taglio dei parlamentari, ma votò contro il referendum Renzi

di Redazione Bufale |

Giorgia Meloni in queste ore ha risposto ad un tweet pubblicato da Nicola Zingaretti a nome del PD, in merito ad una questione calda come quella relativa al taglio dei parlamentari. Polemiche tra i due schieramenti politici, in riferimento a Partito Democratico e Fratelli d’Italia, relativamente al modo in cui ciascuna corrente ha approcciato la vicenda. Tuttavia, quello di Giorgia Meloni viene segnalato da alcuni come un autogol, un po’ come avvenuto poche settimane fa con Matteo Salvini, stando alle notizie che vi abbiamo riportato a suo tempo.

Taglio dei parlamentari
Taglio dei parlamentari

Taglio parlamentari: Meloni contro Zingaretti

Andiamo con ordine ed analizziamo l’ultima polemica di natura politica, in riferimento al recentissimo taglio dei parlamentari. A prendere la parola per primo sui social è stato Zingaretti, il quale ha dichiarato: “La riduzione dei parlamentari è una riforma che il centrosinistra e il PD portano avanti, in forme diverse, da 20 anni“. A quel punto punto è arrivata la risposta di Giorgia Meloni: “Col piccolo particolare che negli ultimi anni avete sempre votato contro e che solo ora – probabilmente per paura di far cadere il Governo e tornare al voto – scegliete di votare favorevolmente. Ma vabbè, quisquilie“.

 

Qui sopra potrete apprezzare il botta e risposta tra Zingaretti e Meloni a suon di tweet, ma immediatamente qualcuno ha fatto notare alla leader di Fratelli d’Italia che in realtà il PD, tramite Matteo Renzi ed il referendum costituzionale da lui voluto a dicembre 2016 prevedesse tra i punti focali anche lo stesso taglio dei parlamentari. Ovviamente non era l’unico elemento di discussione, come si può notare su Wikipedia.

In quel frangente, tuttavia, l’approccio di Giorgia Meloni fu diametralmente opposto, al punto da rigettare al 100% tutte le proposte che furono avanzate tramite quel referendum. Compreso il taglio dei parlamentari. In tal senso, è venuto alla luce suo post Facebook del 2016 che potrete osservare qui di seguito.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News