Follia di Massimiliano Galli, consigliere Lega, su Emma Marrone: “Aprire i porti? Apri le cosce”

di Redazione |

Massimiliano Galli

Un fatto molto grave, che purtroppo si è rivelato vero dopo le nostre indagini in seguito ad alcune segnalazioni che ci sono pervenute in giornata, in merito ad un commento su Facebook di Massimiliano Galli. Si tratta di un consigliere della Lega, all’interno del consiglio comunale di Amelia, il quale è stato a dir poco inopportuno sul social network commentando uno slogan di Emma Marrone urlato durante uno dei suoi ultimi concerti. La popolare cantante, infatti, ha invitato pubblicamente l’attuale governo ad aprire i porti, rendendo nuovamente caldo il dibattito sul tema immigrazione.

A quanto pare Massimiliano Galli si è ritrovato a commentare il link che riportava appunto il virgolettato di Emma Marrone. Il suo dissenso, oltre ad essere sessista, è di una volgarità che non potrebbe essere tollerata nemmeno con un normale utente Facebook. Figuriamoci se si tratti di un iscritto alla Lega: “Faresti bene ad aprire le tue c… facendoti pagare per esempio“. Insomma, talmente forte il commento da apparire in un primo momento come la classica bufala montata ad arte da qualche pagina Facebook sconosciuta.

Invece no, e la conferma ci arriva direttamente da Il Mattino, che a tal proposito riporta anche la decisione da parte della Lega Umbria di espellere immediatamente Massimiliano Galli. Su questo è arrivato il commento del segretario regionale, l’onorevole Virginio Caparvi, che ovviamente ha condannato senza sé e senza ma l’accaduto. Al momento non si sa se ci saranno anche conseguenze legali dopo il commento riguardante Emma Marrone.

Insomma, dopo tante bufale, come quella riportata qualche mese fa su argomenti paradossali legati in qualche modo all’attuale governo, tocca annotare purtroppo questa notizia versa su Massimiliano Galli. A nostra parziale consolazione, come accennato, il provvedimento della divisione umbra della Lega, che ha deciso di espellere immediatamente il consigliere una volta resa pubblica la notizia sulle gravi dichiarazioni dirette ad Emma Marrone.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News