DISINFORMAZIONE I medici avvertono: “conservate i denti da latte dei vostri bambini, è importante” – bufale.net

di Shadow Ranger |

DISINFORMAZIONE I medici avvertono: “conservate i denti da latte dei vostri bambini, è importante” – bufale.net Bufale.net

Ci segnalano il seguente articolo, targato Fidelityhouse. È un brano in cinque parti, di cui il punto saliente è

D’altronde così come tutte le cose che apparentemente non servono più, anche i denti da latte in natura, una volta perduti, non avrebbero più ragione di essere conservati. Il condizionale però è d’obbligo, perché oggi medici e ricercatori avvertono i genitori che conservare quei “pezzi d’antiquariato” potrebbe salvare la vita ai loro figli in futuro.

Esagerazione? Nient’affatto, ed il motivo è presto spiegato. Oramai tutti siamo a conoscenza del potenziale apparentemente quasi illimitato delle cellule staminali, e del largo uso che se ne può fare per trattare le patologie più disparate laddove la medicina normale risulta inefficace. Ebbene è stato scoperto che i denti da latte sono dei veri e propri contenitori naturali di cellule staminali!

Trattasi in realtà dell’ennesimo caso di Telefono senza fili.

La fonte originaria, citata da Snopes, è l’Associazione dei Medici Dentisti Californiani, che al riguardo dichiarò nel 2013

More recently, researchers have discovered that stem cells harvested from deciduous teeth may be a source of tissue regeneration and repair. Like the marketing of umbilical cord banking to pregnant women, dental pulp stem cell tissue banks have begun to market to dentists and the public. Despite its exciting potential, experts agree it is premature to consider dental pulp stem cells as a source of cells for replacing or regenerating tissue.

Recentemente, i ricercatori hanno scoperto che le staminali contenute nei denti da latte potrebbero essere una fonte di rigenerazione e riparazione dei tessuti. Come l’instaurazione di banche del cordone ombelicale per le donne gravide, hanno cominciato ad esserci banche di tessuto molle estratto dai denti rivolte sia ai dentisti che al pubblico. Nonostante il loro potenziale eccitante, gli esperti concordano che sia prematuro considerare la polpa dentale una fonte di staminali da usarsi per rimpiazzare o rigenerare i tessuti.

“What we do know,”  the CDA quotes Dr. Pamela Robey of the National Institute of Dental and Craniofacial Research as saying, “is the cells from dental pulp in baby or wisdom teeth have the ability to make dentin and pulp and they might have the ability to make bone, but right now that’s all we really know for sure … we can’t say how useful for the future they’ll be.”

“Quello che sappiamo”, il Consiglio dei Dentisti cita la dottoressa Pamela Robey dell’Istituto Nazionale per la ricerca sui denti e la medicina craniofacciale, “è che le cellule nella polpa dentale dei bambini o dei denti del giudizio possono creare dentina e polpa e possono creare osso, ma è tutto quello che sappiamo… non possiamo dire quanto sarà utile per il futuro”

Sostanzialmente, i medici interpellati dicono l’esatto opposto di quanto contenuto nella traduzione italiana proposta dal portale: non vi è niente di conclusivo, né vi è alcuna certezza.

Potrebbe darsi che conservare i denti da latte serva a qualcosa, come potrebbe tutto rivelarsi una bolla di sapone.

L’importante è non trasformare i dubbi in premature certezze.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News