DISINFORMAZIONE Le due svampite: "abbiamo portato solo medicinali e latte" – Foto – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE Le due svampite: "abbiamo portato solo medicinali e latte" – Foto – Bufale.net Bufale.net

prodotti-kit-alimentari-greta-vanessa-syria
Il 18 gennaio 2015 il sito VoxNews pubblica un articolo dal titolo “Le due svampite: ‘abbiamo portato solo medicinali e latte’ – Foto“.
L’articolo è accompagnato dalle foto di kit medici turchi.
kitmimetici2
Ecco il testo dell’articolo pubblicato da VoxNews:

Le-due-svampite-VoxNews
IN CAMOUFLAGE TIPICO DEL FAMIGERATO ESERCITO TURCO?
“Abbiamo chiesto scusa ma non siamo responsabili del nostro rapimento, siamo andate in Siria solo per aiutare, per distribuire medicinali e latte in polvere”. A noi, le foto dei loro ‘aiuti’ in camouflage turco non ricordano ‘latte in polvere’.
“Stare lontano da Greta è difficile, l’unico conforto nei 5 mesi di sequestro è stata la sua presenza, stare mano nella mano con lei”. Così Vanessa Marzullo, una delle due testevuote rapite in Siria.
“Non torniamo in Siria ma continueremo ad aiutare da qui”, è quasi una ‘minaccia’, visti i loro ‘oscuri’ collegamenti con personaggi poco frequentabili e il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

VoxNews riporta le foto corrette, prelevandole dal sito de Il Giornale che le pubblicò domenica 18 gennaio 2015 alle ore 11:38.
voxnews-il-giornale-foto-kit
La domanda degli utenti è:

Hanno portato solo i kit medici turchi o hanno portato veramente anche latte in polvere?

La domanda è probabilmente sorta in seguito alla frase che abbiamo sottolineato in rosso nell’articolo di VoxNews:

A noi, le foto dei loro ‘aiuti’ in camouflage turco non ricordano ‘latte in polvere’.

Il Giornale pubblicò le foto dei kit medici per sostenere la tesi dell’operato delle due ragazze non propriamente pacifista e neutrale (ne abbiamo parlato in un precedente articolo – leggi qua).
L’articolo de Il Giornale è quello di domenica 18 gennaio 2015, delle ore 09:04, dal titolo “Crolla l’alibi pacifista. Ecco tutte le prove delle amicizie jihadiste“, di cui ne riportiamo un pezzo saliente:

Esaminando su Facebook le gallerie fotografiche di «Horryaty» – l’associazione creata assieme al 46enne fabbro di Varese Roberto Andervill – quel che più saltava agli occhi era l’aspetto chiaramente «militare» dei «kit di pronto soccorso» distribuiti da Greta e Vanessa in Siria. I kit, contenuti in tascapane mimetici indossabili a tracolla, assomigliavano più a quelli in dotazione a militanti armati o guerriglieri che non a quelli utilizzati da infermieri o personale paramedico civile.

È più che ovvio ritenere che quei kit non ricordano il latte in polvere, ma bastava leggere bene l’articolo de Il Giornale e visitare la pagina Facebook Horryaty, il progetto fondato da Marzullo e Ramelli assieme al 47enne di Varese Roberto Andervill e che si appoggia ad altre associazioni di volontariato della zona, per verificare che le foto del latte in polvere ci sono, solo che non sono state riportate da Il Giornale.
Visitando la galleria fotografica della pagina Facebook Horryaty sono presenti le foto dei kit medici, le foto del latte, altri prodotti medicinali e alimentari.
Sul LiberoQuotidiano sono riportate le dichiarazioni di Roberto Andervill, terzo responsabile del progetto Horryaty:

Avevamo raccolto dei fondi insieme. Il piano prevedeva di comprare in Turchia pacchi alimentari, latte in polvere e medicine. Era quello che Greta e Vanessa stavano facendo

Le foto riportare su Il Giornale sono parte dell’album “Missione aprile/maggio” del 2014.
Missione-aprile-maggio
 
La missione aprile/maggio doveva essere la prima, come riporta ilPost.it:

La prima iniziativa del progetto riportata dalla propria pagina è stata una raccolta fondi organizzata fra aprile e maggio del 2014. In tutto furono raccolti 2443 euro, che servirono ad acquistare medicine, latte in polvere e pacchi alimentari consegnati poi in alcuni villaggi nella zona di Idlib, nel nord della Siria, e ad Homs, nel sud del paese (qui alcune foto dei prodotti consegnati).

Le foto del kit medico sono state pubblicate su Facebook il 12 maggio 2014 insieme a quelle del latte (oltre ad altri prodotti alimentari) e di altri prodotti medicinali.
12-maggio-2014-kit-medici
farmaco-emorragie
latte-polvere
Nell’album trovate anche le ricevute degli acquisti, anche dei dei prodotti alimentari.
ricevuta-alimenti
Tra le ricevute pubblicate, solo quella dei kit medici riporta il nome Vanessa Marzullo, probabilmente perché lei si è occupata di quei prodotti mentre gli altri collaboratori del progetto si son occupati di altri.
Quelle foto erano alla luce del sole ben prima del loro sequestro e di tutte le polemiche nate in seguito e il progetto Horryaty ha portato non solo i kit medici ma anche latte in polvere, prodotti medici e alimentari.
Il titolo di VoxNews non sarebbe propriamente corretto:

Le due svampite: “abbiamo portato solo medicinali e latte” – Foto

Non troviamo riscontro della presenza dell’avverbio “solo” nelle dichiarazioni di Vanessa Marzullo.
Riportiamo le dichiarazioni di Vanessa Marzullo pubblicate da RaiNews, precedenti all’articolo di VoxNews:

Non saprei come rispondere, abbiamo chiesto scusa ma non siamo responsabili del nostro rapimento, siamo andate in Siria solo per aiutare, per distribuire medicinali e latte in polvere.

Potete vedere il video da questo link (RaiNews, dal minuto 3:08) dove sentirete il seguente dialogo tra i giornalisti e Vanessa Marzullo:

Giornalista: Eravate la per aiutare i bambini, diceva tuo papa.
Vanessa Marzullo: Per aiutare la popolazione.
Giornalista: Kit che compravate in Turchia…
Vanessa Marzullo:  Cibo, medicinali, latte in polvere per i bambini.
Giornalista: Destinati solo ai bambini, quindi?
Vanessa Marzullo: Alla popolazione, alla popolazione civile.

Da questa trascrizione si capisce benissimo che non è mai stato detto “solo medicinali e latte“.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News