DISINFORMAZIONE – Un immigrato costa il doppio di un poliziotto – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE – Un immigrato costa il doppio di un poliziotto – Bufale.net Bufale.net

il-giornale-immigrato-poliziotto-costi-disinformazione
Mariapaola ci ha condiviso un post di Magdi Cristiano Allam, che a sua volta riporta dei dati pubblicati da un articolo de Il Giornale, dove si riterrebbe che un immigrato costerebbe il doppio di un poliziotto.
magdi-cristiano-allam-costo-immigrati-poliziotto
Nell’articolo de Il Giornale leggiamo anche questo testo introduttivo:

Tra alloggio e altre spese un clandestino che si fa registrare «guadagna» molto più del poliziotto o del militare che lo accoglie allo sbarco. È l’altra faccia dell’emergenza

il-giornale-immigrato-poliziotto-costi
L’articolo sosterrebbe che un immigrato costa 2400 euro al mese, il doppio di un “volontario di Marina“.
Da cosa sarebbero composti quei 2400 euro al mese?

  • Reddito mensile di 900 euro netti al mese (30 euro al giorno per le spese personali).
  • 900 euro vanno a chi li alloggia (altri 30 euro al giorno).
  • 600 euro vanno a coprire le spese assicurative.

Stiamo tornando al tema dei 30 euro al mese per immigrato clandestino, ma gonfiandolo di altri 30 euro per l’alloggio. Tutto ciò è errato, già in passato si sosteneva che i soldi andavano agli immigrati per le spese personali, ma non è così. Ne avevamo già parlato in due occasioni sul nostro sito, spiegando da chi vengono stanziati e come vengono spesi (“Bufala – ai disabili 12 euro al giorno, ai clandestini 47” e “Bufala – I soldi che usano per gli immigrati vanno dati agli italiani“).
Scrivere che l’immigrato clandestino “guadagna” a inizio articolo è altamente scorretto, siccome quei soldi l’immigrato neanche li vede.
Passiamo allo stipendio del militare. Davvero un “volontario di Marina” guadagna così poco? Se andiamo a vedere il sito della Marina leggiamo che un “volontario di Marina” a tempo determinato, con una ferma prefissata di 1 anno,  riceve un trattamento economico di circa 850 euro mensili, che sarebbero il 60% dello stipendio dei volontari a tempo indeterminato (a conti fatti circa 1416 euro al mese). Il giornalista avrà considerato probabilmente solo il caso dei volontari a a ferma prefissata.
In merito all’assicurazione non ho trovato dati a riguardo,  ma un’assicurazione del genere sarebbe un furto per chiunque. E’ probabile che si tratti di un’assicurazione annuale, se ne faccio una con una nota agenzia assicurativa pagherei 290 euro l’anno.
Bastano questi dati per capire che l’articolo pubblicato da Il Giornale e da Allam non sono attendibili.
Concludo con questa nota: un immigrato clandestino, per arrivare in Italia, oltre a rischiare la vita deve pagare gli scafisti. Per fare un esempio, le tariffe per partire dall’Africa subsahariana al Nordafrica sono di circa 2500 euro.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News