DISINFORMAZIONE Charlie Hebdo è di proprietà Rothschild – Bufale.net

di David Tyto Puente |

DISINFORMAZIONE Charlie Hebdo è di proprietà Rothschild – Bufale.net Bufale.net

charlie-hebdo-rothschild-disinformazione
Quando pensavamo che il caso Charlie Hebdo fosse stato accantonato dai generatori di bufale e di complotti eravamo troppo ottimisti. Dalla Germania una nuova teoria di complotto è stata diffusa dal sito internet Neopresse.com lo scorso 19 gennaio 2015. Secondo quanto riportato dall’autore, il tristemente famoso settimanale satirico francese Charlie Hebdo sarebbe di proprietà di Jacob Rothschild. La fonte? Il sito olandese Quotenet.nl. A diffondere la notizia in Italia è stata la pagina Facebook “N.O.M: Notiziario Occulto Mondiale – Against NWO: New World Order” il 22 gennaio 2015.
Chi è Jacob Rothschild? La famiglia Rothschild, di origini tedesco giudaica, è notoriamente conosciuta per la sua storia nell’ambito bancario e finanziario europeo a partire dal XVIII secolo, di cui Jacob ne è un membro di spicco contemporaneo.
Ecco quanto riportato dalla pagina Facebook:

charlie-hebdo-rothschild
Il Proprietario della rivista satirica francese “Charlie Hebdo” è Jacob Rothschild.
Je suis Charlie = Je suis Israël
Tutti coloro che hanno scritto sulle loro bacheche: Je suis Charlie, altro non hanno fatto che dire “Io sono Rothschild”. La rivista “Charlie Hebdo” appartiene infatti a Jacob Rothschild il più grande strozzino del mondo ed affamatore di Popoli. Secondo le più attendibili notizie di stampa la satirica rivista francese è stata acquistata dalla talmudica famiglia sionista. Prima di accettare quello che passa sul web per verità, fate funzionare almeno per 10 secondi il vostro cervello, lavato da una informazione mistificata. 

Insomma, dietro al Charlie Hebdo ci sarebbero lo stato di Israele e il sionismo secondo quanto riportato dalla pagina Facebook (“Je suis Charlie = Je suis Israël“).
Il tutto circola intorno all’articolo pubblicato da Quotenet.nl, dove viene riportato il fatto che i sopravvissuti del Charlie Hebdo avrebbero prodotto l’edizione successiva all’attentato nelle sedi del quotidiano Liberation, il giornale francese di cui editore è Édouard de Rothschild, appartenente al ramo francese della nota famiglia.
Insomma, dal semplice ospitare i sopravvissuti del Charlie Hebdo, impossibilitati ad usare la propria sede in seguito all’attentato, equivale ad un acquisto da parte del settimanale o che sia addirittura di proprietà del giornale francese Liberation? Per qualcuno, evidentemente, si.
Quello che in realtà viene pubblicato su Quotenet.nl è il riferimento all’acquisizione del giornale francese Liberation da parte della famiglia Rothschild, e non dell’acquisizione del Charlie Hebdo.

France is on fire after the cowardly attack on Charlie Hebdo, and the spectacular developments afterwards. The newspaper Libération, where next week’s satirical magazine – fortunately – will be produced, has recently fallen in the hands of a descendant of the famous bankers’ dynasty De Rothschild.

In nessuna parte dell’articolo di Quotenet.nl si riporta l’acquisizione del Charlie Hebdo.
Neopress.com e poi la pagina Facebook italiana hanno riportato una notizia totalmente falsa, alterata dalla pessima traduzione.

AGGIORNAMENTO 11 dicembre 2015

Per chi si domanda “chi è il proprietario di Charlie Hebdo” abbiamo scritto una guida utile: leggi qui.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News