DISINFORMAZIONE Cgil Cisl Uil firmano il via libera ai licenziamenti! Nel silenzio dei media i sindacati tradiscono ancora una volta i lavoratori! – bufale.net

di Shadow Ranger |

DISINFORMAZIONE Cgil Cisl Uil firmano il via libera ai licenziamenti! Nel silenzio dei media i sindacati tradiscono ancora una volta i lavoratori! – bufale.net Bufale.net

Ci segnalano i nostri contatti un articolo appartentemente targato il Fatto dal Web e datato 24 marzo. Entrambi elementi importanti. Ne riportiamo solo il sottopancia, con buona ragione:

L’accordo sottoscritto ieri da Cgil Cisl Uil Confindustria è destinato ad avere conseguenze pesanti sulle lavoratrici ed i lavoratori. Sebbene si tratti per ora solo di una proposta inviata al governo i suoi frutti amari saranno molto più veloci.

L’assunto dell’articolo è che si tratti di una scoperta della controinformazione, qualcosa dichiarato nel silenzio dei media, un segreto turpe e sordido.

Invece no: l’anonimo bufalaro ha ricopiato parola per parola un articolo di Contropiano del due settembre 2016.

Il testo è un calco pedissequo, tranne, ovviamente, per una frase che non potevano riportare

– © Riproduzione possibile DIETRO ESPLICITO CONSENSO della REDAZIONE di CONTROPIANO

Consenso esplicito che in nessuna parte del testo rimarchiato e riarchiviato come notizia recente dal portale Il fatto dal Web risulta.

Potrete voi stessi aprire gli articoli del blog e della testata, e verificarli in modo binario.

Quanto poi al silenzio dei media, ci tocca rilevare che i media tanto silenziosi non sono stati. Registriamo infatti:

A suo tempo, fu dato il dovuto risalto alla notizia.

Notizia che, ricordiamo, parlava di una proposta di accordo, non vincolante e che ad oggi non si è tradotta in alcuna immutazione del sistema vigente.

Si tratta dell’ennesimo caso della “disinformazione del Giorno della Marmotta”, dal film Ricomincio da Capo in cui un burbero giornalista interpretato da Bill Murray viene condannato da un potere superiore a rivivere la stessa, umiliante giornata finché non sarà diventato un uomo migliore.

Nel caso di Il Fatto dal Web siamo tutti condannati a rivivere all’infinito il primo settembre 2016 allo scopo non già di crescere e migliorare, ma di consentire ad una camera dell’eco di viralizzare un articolo altrui mutilato dei corretti riferimenti datari.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News