Canada: Novax organizzano un COVID Party, finiscono in terapia intensiva

di Bufale.net Team |

Canada: Novax organizzano un COVID Party, finiscono in terapia intensiva Bufale.net

Il COVID Party è la triste evoluzione dei “varicella party” tanto amati dai novax di tutto il mondo.

Derivati dalla teoria desueta quanto pericolosa per cui alcuni genitori dei decenni passati (e purtroppo non solo) esponevano volontariamente al contagio i loro figli per “fargli fare la malattia da bambini”, i “malattia party” sono l’idea più sbagliata del mondo.

Lo hanno scoperto a loro spese un gruppo di novax Canadesi, alla ricerca della c.d. “immunità naturale”

Novax organizzano un COVID Party, alla ricerca dell’immunità naturale

Il concetto alla base del “varicella party” dei tempi andati era proprio questo. La varicella si esprime sovente nell’adulto con complicazioni maggiori (ma non è detto che un soggetto che ha avuto la varicella da bambino non possa patire il Fuoco di S. Antonio da adulto. Anzi), e in tempi meno civili di questi si riteneva che un adulto fosse “sottratto alla forza lavoro”, mentre un bambino potesse essere curato a casa.

Quindi si invitavano follemente i bambini a entrare in contatto con altri bimbi malati, contrarre la malattia e “togliersi il pensiero”.

Teoria folle anche solo per il varicella party, maggiormente pericolosa se si cerca di applicarla ad ogni altra malattia: lo scopo del vaccino è infatti attivare il sistema immunitario senza tentare la sorte coi sintomi e le complicazioni di una malattia.

COVID19 non è una passeggiata, il “Long COVID”, l’insieme dei postumi a medio e lungo termine è abbastanza spaventoso di suo anche se non hai passato settimane con un tubo in gola per respirare.

Cosa questa ignorata da un gruppo di canadesi, che secondo Forbes si sono radunati in un COVID Party allo scopo di poter poi reclamare la loro condizione di immunità senza passare dal vaccino, da sempre oggetto di innumerevoli fake news.

Le cose vanno male, e non solo per i partecipanti

Abbiamo già rivelato che molti dei partecipanti al COVID Party ora sono in ospedale, gravi e intubati.

Non sono solo le loro condizioni di salute a destare preoccupazione, ma i medici della città di Edmonton lamentano un forte aumento dell’occupazione delle terapie intensive.

Ci sono già in Canada segnalazioni di ricoveri e interventi oncologici annullati a causa della pressione dei pazienti COVID19 sulle Terapie Intensive, senza doversi incaricare degli “immunizzati fai da te”

“Ci sono pazienti oncologici le cui operazioni sono state cancellate a causa dell’occupazione delle Terapie Intensive, e questi qui si mettono in pericolo e danneggiano gli altri occupando risorse preziose? Sono imperdonabili!”

Ha riferito alla stampa il Dottor Schwartz, professionista canadese.

L’autolesionismo dei novax arriva inoltre del tutto invano: non esiste alcuno studio che dimostra la “superiorità” dell’immunità naturale, anzi, il ciclo completo di vaccinazione secondo gli studi disponibili garantisce una copertura immunitaria superiore e priva dei rischi legati ai postumi anche gravi della malattia.

Sostanzialmente, siamo di fronte ad un atto non di egoismo, ma di grande stupidità: l’egoista danneggia gli altri per ottenere un vantaggio immediato. Lo stolto danneggia e menoma se stesso, per poi danneggiare tutti gli altri, ottenendo nulla altro se non un corpo devastato dalla malattia.

E tutto questo per inseguire le chimere delle fake news novax.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News