BUFALA Un uomo muore sparando con una pistola contro l’uragano Florence

di Bufale.net Team |

BUFALA Un uomo muore sparando con una pistola contro l’uragano Florence Bufale.net

Un evento Facebook che incoraggiava le persone a “sparare con le pistole all’uragano Florence” avrebbe causato la prima fatale morte della tempesta.

uragano florence

Un uomo di 33 anni, a Myrtle Beach, nella Carolina del Sud, sarebbe morto dopo che il proiettile che ha sparato all’uragano Florence è rimbalzato e lo ha colpito alla testa.

La bufala

Nel settembre 2018, l’arrivo dell’uragano Florence sulla costa orientale degli Stati Uniti (in particolare in Nord e Sud Carolina) ha portato la sua giusta dose di disinformazione online. Molte le bufale, tra cui una storia falsa ispirata a uno scherzo, già utilizzato per gli uragani del 2017.

“L’uomo di Myrtle Beach che ha sparato all’uragano Florence è morto dopo che il proiettile è tornato indietro”. Questo il titolo di un articolo del 13 settembre 2018 sul sito CGCNews.com:

Un uomo di 33 anni di Myrtle Beach, in South Carolina, è stato confermato come uno dei primi morti dell’uragano Florence, dopo aver ignorato gli avvertimenti e sparato con un’arma sulla tempesta. Secondo una fonte presente, il proiettile ha rimbalzato e si è conficcato nella testa dell’uomo. Si ritiene che sia morto all’istante.

L’incidente si è verificato dopo la comparsa di un evento Facebook intitolato “Sparare con le pistole contro l’uragano Florence per spaventarlo”. L’evento è diventato virale, con oltre 22.000 utenti della Carolina del Sud che hanno messo “parteciperò” su Facebook. Mentre la maggior parte di loro avrebbe ascoltato gli avvertimenti di non sparare all’uragano, un uomo non lo avrebbe fatto.

Chiaramente questa è una bufala. Non esiste alcuna conferma, tra l’altro, da parte delle forze dell’ordine locali.

La polizia di Myrtle Beach ha dichiarato all’agenzia di stampa McLatchey di non aver ricevuto alcuna segnalazione al riguardo.

L’evento di Facebook menzionato da CGC News è invece reale, con 34.000 “partecipanti” a partire dal 14 settembre 2018. Il creatore dell’evento ha aggiunto anche una dichiarazione di non responsabilità: “Nota: non sparare con armi da fuoco in aria. Potresti uccidere qualcuno e non spaventerai un uragano. Non posso credere di doverlo scrivere davvero”.

“Sparare a colpi di arma da fuoco contro l’uragano Florence per spaventarlo” è un evento molto simile a quello del settembre 2017 chiamato “Spara all’uragano Irma“.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News