BUFALA Putin e le "prove" del complotto dell'11/9 – bufale.net

di Shadow Ranger |

bufala-putin-11-settembre
Ci viene segnalato un articolo relativo agli eventi dell’undici Settembre, a sua volta traduzione pedissequa di un blog americano.
La tesi propugnata, quantomeno fantasiosa, sembra basarsi sulla forte ammirazione che molti ambienti del complotto nutrono per la personalità di Putin e per i suoi modi diretti e volitivi e poco altro: secondo tali teorie Putin avrebbe delle non meglio precisate prove certe che l’11/9 sia stato provocato dagli stessi Americani, e minaccerebbe il mondo intero di rivelarle per indebolire la leadership americana.
Questa teoria, per quanto fantasiosa, si scontra contro una serie di elementi: in primo luogo la presenza di filmati raccolti in loco dell’impatto sul WTC basterebbe da sola ad escludere il ricorso alle armi ad alta potenza indicate nel testo “originale” americano, imprecisate e lasciate volutamente sul vago.
In secondo luogo, come evidenziato da Paolo Attivissimo, siamo di fronte ad un loop ricorsivo di prove, così riassumibile.

  1. Le traduzioni italiane fanno riferimento al blog Veterans Today
  2. Il blog Veterans Today fa riferimento ad un presunto articolo pubblicato il 7 Febbraio dalla Pravda
  3. La Pravda dichiara che il suo articolo è una traduzione/sinossi di un pezzo del blog Secretsofthefed, che a sua volta dichiara di essersi basato su un testo di Conspiracyclub 
  4. Conspiracyclub a sua volta dichiara di essersi basato sulla Pravda, Il medesimo articolo nel punto 2.

Siamo di fronte dunque alla traduzione di un testo privo di fonti che trae legittimità dal fatto di essere stato citato da una fonte “importante”, astenendosi così dal fornire alcuna prova.
Infine, va rilevato come a distanza di pochi giorni il blog Conspiracyclub, da cui evidentemente è partita tutta la debacle, si sia premurato di contraddire la sua stessa teoria iniziale pubblicando in data 15 febbraio un articolo secondo cui Putin avrebbe invece dichiarato che:

“To imagine that US intelligence services did it deliberately, with their own hands, is complete nonsense,” the President said. “Only people who do not understand the workings of security agencies can say that. It would be impossible to conceal it.”
“Ipotizzare che l’Intelligence Statunitense abbia fatto ciò deliberatamente, con le proprie mani è un completo nonsense”, dichiara il Presidente “Solo persone che non comprendono come funzionano le agenzie per la sicurezza nazionale possono dirlo. Sarebbe impossibile nascondere una cosa del genere”

Tutte le notizie riguardanti la fantomatica “Bomba di verità” in possesso di Putin fanno quindi riferimento ad un’unica fonte, non suffragata dai fatti, e che ha quantomeno implicitamente smentito il suo iniziale assunto pubblicandone uno di opposto indirizzo pochi giorno dopo… “rettifica” che gli altri siti che si sono inizialmente basati sul lavoro di Conspiracyclub  non hanno successivamente, ed evidentemente, tenuto in conto nel prosieguo delle pubblicazioni.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News