BUFALA Papa Francesco: “Si all’Utero in affitto; è il momento di entrare in una nuova era” – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA Papa Francesco: “Si all’Utero in affitto; è il momento di entrare in una nuova era” – Bufale.net Bufale.net

bufala-papa-francesco-utero-affitto

Caterina ci invia la seguente richiesta in pagina:

segnalazione-caterina

http://www.ilmessaggio.it/…/papa-francesco-si-allutero-aff…/#
ditemi che è una bufala

L’articolo che condivide è quello del 14 marzo 2016 intitolato “Papa Francesco: ”Si all’Utero in affitto; è il momento di entrare in una nuova era”” e pubblicato nel sito IlMessaggio.it o “Il Messagero” con una “g”, nome che trae in inganno con il più noto “Il Messaggero”, e presente nella nostra “lista nera“. Ecco il disclaimer presente in fondo al sito:

© 2016 Il Messagero. All Rights Reserved. Il Messagero non si può definire una testata giornalistica, esso è un quotidiano/blog/magazine satirico online, e come tale, non tutti gli articoli presenti potrebbero essere fedeli a ciò che accade nella realtà. Il Messagero non è un Prodotto Editoriale, non ha carattere periodico ed è aggiornato in base alle scelte totalmente discrezionali del Titolare. ATTENZIONE, questo è un magazine online non riconducibile in nessun modo al giornale “Il Messaggero”

Ecco la presunta dichiarazione di Papa Francesco:

Non mi sento di condannare la surrogazione di maternità, diventare genitori, costruire una famiglia è uno dei punti fondamentali della Parola del Nostro Signore. Se una persona non può avere figli, perchè dobbiamo considerarla fuori dalla grazia di Dio? Chi sono io per giudicare costoro? Se sono persone di buona volontà ed è in cerca di Dio, io non sono nessuno per giudicarle.

Non vi è alcun riscontro in merito, ma noto dal resto dell’articolo la “fonte di ispirazione” della bufala:

Continuando il Santo padre infatti afferma: “Dio ci ha reso liberi“. Durante un intervista Papa Francesco invita anche a guardare con affetto ai divorziati e alle donne che hanno abortito, reputando anche loro figli di Dio alla pari di tutte le altre persone che non sono uscite al di fuori del seminato.

La fonte di ispirazione, da cui sono tratte alcune citazioni e parti di testo, è un articolo del 2013 dell’Huffingtonpost.it dal titolo “Papa Francesco apre agli omosessuali: “Dio ci ha reso liberi”. “Non insistere troppo su aborti, nozze gay e condom”“:

“Se una persona omosessuale è di buona volontà ed è in cerca di Dio, io non sono nessuno per giudicarla”. Anche perché “Dio ci ha reso liberi“. Così Papa Francesco nella prima intervista del suo pontificato, al direttore di Civiltà Cattolica Antonio Spadaro.

[…]

Nell’intervista Francesco invita anche a guardare con affetto ai divorziati e alle donne che hanno abortito.

Il restante del testo è tratto da “Il Messaggero”, quello originale, precisamente dall’articolo del 7 marzo 2016 intitolato “10 marzo 1987 La Santa Sede condanna la pratica della surrogazione di maternità e l’inseminazione artificiale“:

Testo “Il Messagero”:

Ricordiamo che La surrogazione di maternità o gestazione per altri o gestazione d’appoggio, talvolta denominata “utero in affitto“, è il ruolo che nella fecondazione assistita è proprio della donna (madre portante) che assuma l’obbligo di provvedere alla gestazione e al parto per conto di una persona o una coppia sterile, alla quale si impegna a consegnare il nascituro. La fecondazione può essere effettuata con seme e ovuli sia della coppia sterile sia di donatori e donatrici attraverso concepimento in vitro. La surrogazione in pratica si ha quando una donna si presta a portare a termine un’intera gravidanza, fino al parto, su commissione di single o coppie incapaci di generare o concepire un bambino

Testo “Il Messaggero”:

La surrogazione di maternità o gestazione per altri o gestazione d’appoggio, talvolta denominata “utero in affitto”, è il ruolo che nella fecondazione assistita è proprio della donna (madre portante) che assuma l’obbligo di provvedere alla gestazione e al parto per conto di una persona o una coppia sterile, alla quale si impegna a consegnare il nascituro. La fecondazione può essere effettuata con seme e ovuli sia della coppia sterile sia di donatori e donatrici attraverso concepimento in vitro. La surrogazione in pratica si ha quando una donna si presta a portare a termine un’intera gravidanza, fino al parto, su commissione di single o coppie incapaci di generare o concepire un bambino.

Ecco come viene spesso costruita una bufala.

C’è da dire che qualcuno c’è cascato, come possiamo vedere dalla pagina Facebook de “Il Messagero”:

ilmessagio

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News