BUFALA Lo scioglimento dei ghiacciai svela piramidi in Antartide – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA Lo scioglimento dei ghiacciai svela piramidi in Antartide – bufale.net Bufale.net

piramidi-antartide-bufala
Ci segnalano i nostri contatti la seguente, curiosa, notizia, relativa al reperimento di tre piramidi in Antartide, emerse dal ghiaccio a cagione dello scioglimento dei ghiacciai. Ove confermata, tale notizia, potrebbe essere la prova provata dell’esistenza di sconosciuti insediamenti umani, in qualche modo (terreno o ultraterreno non ci è dato sapere) collegati all’antica civiltà Egizia ed in grado di riprodurne le strutture.
Il problema è che si tratta di una bufala, ciclicamente riproposta e rimessa in auge nel corso degli anni.
Già nel 2013 Ian Chadwick aveva provveduto a collazionare le immagini usate nell’articolo, fornendo una coerente ed utile interpretazione delle stesse che non potrà prescindere da una serie di elementi che qui vi riportiamo, tradotti ed esemplificati, dalla fonte:

  1. È pur vero che, effettivamente, vi fu un tempo nella storia in cui l’Antartide, allora caratterizzato da un clima temperato, non fu una landa inospitale e glaciale, ma idonea ad ospitare la vita, ma l’attuale clima gelido, con lande desolate composte da ghiacci, perdura da 15 milioni di anni. L’uomo, ci ricordano sia Chadwick che le nostre attuali nozioni di biologia, ha lasciato l’Africa come Homo Sapiens 100.000 anni fa, sviluppando in un ulteriore periodo certamente non nullo le facoltà che ci separano dai bruti: l’Homo Sapiens originario era sostanzialmente un cacciatore-raccoglitore disorganizzato e privo di un vero e proprio linguaggio. E questo, milioni di anni dopo il periodo in cui avrebbe dovuto recarsi in Antartide a costruire piramidi
  2. A parte le Valli Secche McMurdo semplicemente in Antartide non vi sarebbe stata, come abbiamo visto per l’intero periodo di esistenza dell’Uomo sulla Terra, terraferma priva di neve di cui poggiare le piramidi. Tampoco sarebbe stato impossibile, ammesso che umani o altre creature siano arrivate fino alle Valli Secche, reperire il materiale edile sufficiente ed idoneo all’edificazione (ovvero: scavare le grosse pietre necessarie), né tali costruttori avrebbero avuto difesa o rifugio dai venti catabatici che spazzano l’area a velocità di 320 Km/h

È possibile, osservando fotografie di fonte legittima e di buona reputazione dell’Antartide, osservare strutture piramidali, legate però al naturale fenomeno dei Picchi Glaciali, laddove, in presenza di ghiaccio, l’erosione naturale tenderà a scavare le montagne in alti picchi di forma tale da echeggiare le Piramidi, con pareti inclinate anche di 45°-60°
Per quanto attiene la fonte contraria, non si può che concordare con Chadwick nell’affermare che, purtroppo,

Try to trace back the stories, find the alleged reports in scientific journals, details of the alleged team of scientists and you end up running in circles. Every website repeats the same vague claims; none link to actual science. None actually identifies the team, the researchers, any university or national institute.
Ogni  tentativo di risalire alle fonti e cercare le memorie indicate in riviste scientifiche, unitamente ai dettagli del team di scienziati coinvolti porterà ad una ricerca vana. Ogni sito ripete le stesse vacue dichiarazioni, prive di collegamenti a reali pubblicazioni scientifiche. Nessuno identifica il team, i ricercatori, le facoltà e gli istituti coinvolti.

Tutto questo ci porta ad avvalorare la tesi della bufala ciclica.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News