BUFALA La profezia di Capitan Padania – bufale.net

di Shadow Ranger |

BUFALA La profezia di Capitan Padania – bufale.net Bufale.net

bufala-capitan-padania-matteo-salvini
Sta circolando in questi giorni su Facebook la tavola di un fumetto “politico” del 2006. Apparentemente la composizione è semplice: un supereroe vestito di verde e con le sembianze di un Alberto Da Giussano post-moderno, in po’ Big Jim, un po’ Capitan America, dall’evocativo nome di Capitan Padania sconfigge dei terroristi arabi non meglio precisati (nel resto del fumetto raffigurati come degli improbabili cattivacci in costume sbucati dalle scatole dei G.I.Joe) e “benedice” un bimbo leghista di nome Matteo augurandogli una grande carriera nella Lega.

La tavola modificata del fumetto "Capitan Padania"
La tavola modificata del fumetto “Capitan Padania”

Naturalmente i commentatori si sono lanciati in discussioni su come, anche solo per via involontaria, quella semplice tavola si sia rivelata una vera e propria tavola della profezia: riconoscendo nel bimbo un ipotetica versione bambina e romanzata dell’attuale leader del Carroccio Matteo Salvini, un simil-Alberto Da Giussano che gli profetizza la futura grandezza rassicurandolo sul fatto che crescendo sarà un eroe per la Lega è stato interpretato come una metafora della carriera politica di Salvini che, percorrendo l’arco completo della sua carriera politica nella Lega, ne è diventato guida ed “eroe”.
Peccato che tale profezia sia del tutto falsa, e, complice un lettering originale del fumetto fatto al computer e con una certa approssimazione, la tavola incriminata sia stata estrapolata dal contesto originale e modificata in modo postumo per introdurre il nome dell’Altro Matteo.
Di Capitan Padania, opera semisconosciuta del 2006, ne parlava già il magazine Panorama nel 2012, offrendo una copia del fumetto per la visione.
La trama è un canovaccio tipico del genere eroistico di quegli anni: un piccolo fan della Lega di nome Alex si reca coi suoi genitori a vedere un discorso di Bossi e Calderoli, comprando un fantoccino del famoso eroe Capitan Padania ad una bancarella; mentre i suoi genitori sonoassorti ad ascoltare il Senatùr Umberto discutere dell’allora controverso tema dell’ingresso della Turchia in Europa, un gruppo di terroristi in costume appare dal nulla armato di bazooka per uccidere Bossi prima di dar vita ad un attentato suicida, ma entrambi i tentativi vengono bloccati dall’eponimo Capitan Padania, un coloratissimo Big Jim verde padano invocato dallo stesso Alex, armato con uno scudo Hi-Tech che strizza l’occhio ad Alberto da Giussano e Capitan America insieme, una spada laser ed un enorme Jeep con scritto CARROCCIO sul retro. Sconfitti i malvagi terroristi arriva il supercattivo in costume, il SuperTurco Rimbambul, dalle fattezze di un improbabile cattivone dei fumetti, che viene anche lui sconfitto con due cazzotti ben assestati e qualche salace battuta sul suo aspetto non proprio avvenente.
Nel finale, da cui viene presa la scena manipolata, Bossi consacra il nuovo Eroe Padano invocando il suo aiuto per “operazioni di intelligence e controllo del territorio”, e Capitan Padania si rivolge al piccolo Alex, premiando la sua fede in lui.alex
Si tratta dunque di Alex, un personaggio creato apposta per il fumetto a raffigurazione dei giovani bambini padani, e non di una profetica inserzione di Salvini nel fumetto.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News