BUFALA La Camera ha approvato la nuova normativa sulla legittima difesa – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA La Camera ha approvato la nuova normativa sulla legittima difesa – Bufale.net Bufale.net

bufala-legittima-difesa-di-nuovo
Si torna a parlare di legittima difesa. Eppure qualche settimana fa ne avevamo giusto parlato, spiegando la disinformazione diffusa su questo argomento molto delicato. Nonostante tutto il sito Iosopravvivo.com riapre la discussione lo scorso 7 aprile 2015 con un articolo che in pochi giorni ha superato le 10 mila condivisioni Facebook.
Ecco il testo dell’articolo, nel quale riportiamo anche il lunghissimo titolo:

La Camera ha approvato la nuova normativa. Ora chi, trovandosi in casa propria o nel luogo di lavoro, si senta aggredito o minacciato, o creda minacciati e aggrediti i beni che gli appartengono, può reagire come crede, utilizzando le armi “legittimamente detenute” ed anche uccidendo.
Legittima difesa, è legge La Camera ha approvato la nuova normativa. Ora chi, trovandosi in casa propria o nel luogo di lavoro, si senta aggredito o minacciato, o creda minacciati e aggrediti i beni che gli appartengono, può reagire come crede, utilizzando le armi “legittimamente detenute” ed anche uccidendo. La sua reazione sarà sempre ritenuta proporzionata. La critica dell’Unione: “Un principio da Far West” ».
Con 244 sì e 175 no l’aula della Camera ha definitivamente approvato la legge sulla legittima difesa.
La legge parla chiaro, da oggi si potrà utilizzare qualunque mezzo LEGITTIMAMENTE DETENUTO per proteggere i propri beni nella propria casa.
In sintesi secondo la nuova legge chi, trovandosi in casa propria o nel luogo di lavoro, si sente aggredito o minacciato, o crede minacciati e aggrediti i beni che gli appartengono, può reagire come crede, utilizzando le armi “legittimamente detenute” ed anche uccidendo, perché la sua reazione sarà sempre considerata “proporzionata”.
SPARISCE così L’ECCESSO DI DIFESA.

Ci troviamo di fronte all’ennesimo “copia incolla e modifica“, senza che l’autore ne citi la fonte, di un vecchio articolo che avevamo già trattato. La notizia era stata diffusa il 18 febbraio 2015 dal sito Inews24.it, lo stesso giorno se ne era occupato il nostro Shadow spiegando la disinformazione contenuta in esso.
Riportiamo alcuni tratti della spiegazione di Shadow nel suo articolo, tenete conto con molta attenzione le parti in rosso:

Attenzione però: in realtà l’articolo che vi viene presentato come una odierna novità è il rescritto di un brano del 2006 relativo all’allora vigente riforma. E, come avete ben potuto vedere nella cronaca di questi giorni ancor prima che nella giurisprudenza, la realtà della norma è stata provata essere, in questi nove anni, diversa dal Far West allora preventivato.
[…]
L’articolo stesso è preso sì da Panorama… ma dall’archivio news del 2006, come dimostra, per abbondanza, il simile articolo di TGCOM datato 26.1.2006.
[…]
Far West che ancora echeggia nel dibattito, ma privo di “realizzazione”: ci sono ancora casi di persone sanzionate per eccesso legittima difesa, e la precisazione, per quanto magniloquente, non ha cambiato di molto le carte in tavola.

Insomma, hanno ripreso un articolo vecchio di almeno di 9 anni.
Fate attenzione a cosa condividete, certe disinformazioni potrebbero danneggiare più di qualcuno.
Se volete leggere la spiegazione completa su questo tema vi invitiamo a leggere l’articolo completo di Shadow “DISINFORMAZIONE La legittima difesa è ora legge“.
Come mai questo articolo è intitolato “Bufala” anziché “Disinformazione” come quello scritto nell’articolo precedente da Shadow? Il motivo è presente nella parte dell’articolo pubblicato da Iosopravvivo.com che riportiamo di seguito:

La legge parla chiaro, da oggi si potrà utilizzare qualunque mezzo LEGITTIMAMENTE DETENUTO per proteggere i propri beni nella propria casa.

L’articolo, nonostante abbia dei chiari copia incolla da articoli precedenti anche di anni, riporta la dicitura estremamente chiara “da oggi” (siamo nel 2015, non nel 2006) e il testo accompagnato sopra riportato, testo di cui non vi è traccia altrove:
frase-originale-autore-iosopravvivo-google
Evidentemente quel testo è opera dell’autore dell’articolo, “Salvatore”, di cui riportiamo la descrizione presente sul sito:

descrizione-autore-salvatore
SALVATORE
Un blogger che da anni dedica il suo tempo a informarsi e a pubblicare nuovi articoli, tutte le ore passate sulla tastiera lo fanno uno dei migliori.

Bastavano pochi secondi su Google, non ore, per capire che il tema era già stato trattato prima da noi di Bufale.net e successivamente, il giorno dopo, da Panorama sul caso Stacchio:
ricerca-google-legittima-difesa-legge
Lo stesso autore ha pubblicato nel sito Iosopravvivo.com l’articolo “Carne di Cane in Italia – Già IN VENDITA in macellerie e supermercati etnici a Roma“, tema già trattato da Bufale.net (leggi). Anche in questo caso bastavano pochi secondi su Google, e non ore, per verificare:
carne-di-cane-ricerca-google
Visti questi due “precedenti” e vista l’aggiunta della frase contenente “da oggi“, l’articolo sulla legittima difesa del sito Iosopravvivo.com è da classificarsi come “Bufala” (dalla definizione presente su questo sito: “È un’affermazione falsa o inverosimile. Può essere volta a ingannare il pubblico, presentando deliberatamente per reale qualcosa di falso o artefatto“).
Che l’abbia fatto apposta per attrarre utenti al sito Iosopravvivo.com? Non ci è dato sostenere, al momento, tale teoria. Ci atteniamo ai fatti sopra riportati.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News