BUFALA – Karaoke vietati in tutta Italia, si rischia denuncia – bufale.net

di LO SBUFALATORE Claudio Michelizza |

BUFALA – Karaoke vietati in tutta Italia, si rischia denuncia – bufale.net Bufale.net

format2

Una sentenza scaturita dalle ripetute segnalazioni da parte di cittadini residenti a Marina di Pulsano (TA) ha confermato la condanna del proprietario di un locale, in cui abitualmente si tenevano serate di Karaoke, che nel 2013 è stato denunciato per “schiamazzi” e
“disturbo della quiete pubblica”. Al proprietario dello stabilimento turistico vennero sequestrati all’epoca tutti gli strumenti acustici.
Grazie a questo, l’ACMI (Associazione Comuni Marittimi Italiani) ha emanato un’ordinanza su tutto il territorio al fine di tutelare i cittadini disturbati, specialmente nelle zone turistiche balneari, da questa forma di intrattenimento che molte sfocia in un vero e proprio disturbo dei residenti.
Chiunque voglia esordire in pubblico in esibizioni canore dovrà quindi presentare un “certificato di idoneità” ossia un attestato che dimostri di aver assistito per almeno 3 anni a lezioni di canto e un diploma per il superamento di un corso “vocale” con esito positivo. In tal modo il proprietario dell’esercizio commerciale in cui viene svolto il cosidetto Karaoke dovrà accertarsi della validità dei documenti rilasciati.
In caso contrario il proprietario del locale potrà essere denunciato per il reato 659 comma 1 del codice penale:
“Chiunque, mediante schiamazzi o rumori, ovvero abusando di strumenti sonori o di segnalazioni acustiche, ovvero suscitando o non impedendo strepiti di animali o
cantanti impediti, disturba le occupazioni o il riposo delle persone, ovvero gli spettacoli, i ritrovi o i trattenimenti pubblici, è punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a 3.546 euro”

è una BUFALA

  • Non esiste nessun decreto
  • La notizia arriva da un Blog satirico

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News