BUFALA Gravi irregolarità nell’assunzione di Agnese Renzi a scuola: indagata il 9 settembre

di Redazione |

Agnese Renzi

Torna prepotente oggi 9 settembre la bufala che ci parla di presunte e gravi irregolarità nell’assunzione di Agnese Renzi a scuola, caso per il quale quest’ultima sarebbe indagata da tale Lingabbio Maurizio della Procura di Firenze, insieme a suo marito Matteo. Incredibile come sia bastata qualche ricondivisione social per far tornare attuale una fake news che in realtà ha preso piede sui social già qualche mese fa. Proviamo dunque a capire per quale motivo sia del tutto sbagliato alimentare la notizia.

Andiamo per gradi, partendo dal presupposto che le gravi irregolarità nell’assunzione di Agnese Renzi a scuola le avevamo analizzate già qualche mese fa sulle nostre pagine, raggiungendo il verdetto della bufala come accennato in precedenza. Primo aspetto da tenere in considerazione è che nella Procura di Firenze non esista alcun Lingabbio Maurizio, a differenza di quanto si affermi nella versione originale dell’articolo dal quale ha tratto origine la fake news del 9 settembre. Basta farsi un giro nell’apposita pagina web.

Se nemmeno questo dovesse bastarvi, la madre di tutte le smentite arriva direttamente dalla ragion d’essere della fonte. Libero Quotidiano, infatti, afferma esplicitamente e pubblicamente all’interno del proprio sito di essere un portale satirico. Come spesso avviene in queste circostanze, la facilità con cui si confonde il nome di tali portali con quelli di testate consolidate in Italia porta molti utenti a ricondividere bufale come quella relativa alla false gravi irregolarità nell’assunzione di Agnese Renzi a scuola senza effettuare i dovuti controlli.

Agnese Renzi
Agnese Renzi

Insomma, riteniamo di avervi fornito sufficienti prove e spunti per affermare senza alcun dubbio che la notizia riguardante le gravi irregolarità sull’assunzione di Agnese Renzi a scuola, per le quali la moglie di Matteo sarebbe indagata da Lingabbio Maurizio della Procura di Firenze, sia in tutto e per tutto una bufala. Riusciremo a porre un freno alla fake news oggi 9 settembre?

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News