BUFALA – Giornalista decapitato dai militanti dell'ISIS – Un falso! – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA – Giornalista decapitato dai militanti dell'ISIS – Un falso! – Bufale.net Bufale.net

russia-decapitazione-isis-fake
In molti ci stanno segnalando articoli che affermerebbero la falsità del video riguardante la decapitazione del giornalista americano James Wright Foley da parte degli ISIS.
Al momento parleremo di quello pubblicato dal sito Guerra Politica, con oltre 1700 condivisioni dalla giornata di ieri (data di pubblicazione 20 agosto 2014). Non discuteremo, per ora, del video.
guerra-politica-Nikolai-Makarov-james-wright-fake-image
Secondo questo articolo, il Capo di Stato Maggiore russo avrebbe fatto una conferenza stampa per analizzare il video. Ecco il testo:

Secondo fonti del Cremlino, lo stesso Staff del Presidente Putin ha affermato con fermezza la falsità di questo video, ideato per sostenere i bombardamenti americani.
Le motivazioni del Cremlino? Le autorità russe, guidate in conferenza stampa dal capo di Stato Maggiore russo, il generale Nikolay Makarof, hanno spiegato le motivazioni:

  1. L’ISIS non è nuova a decapitazioni, e non si sono mai censurati nel mostrare i video online degli innocenti uccisi in Iraq e Siria.
  2. La qualità del video è eccezionale, quasi da film, mentre i normali video degli ISIS sono amatoriali.
  3. Il video è montato, e non un’unica scena come soliti fare dagli ISIS, che non sono tecnici video.
  4. L’accento del jihadista è del New Jersey.
  5. Le scarpe usate dallo jihadista sono in dotazione dell’esercito americano.

Andiamo per ordine:

  1. nessuna fonte riguardante la conferenza stampa è stata citata nell’articolo (e non è stata trovata);
  2. il Capo di Stato Maggiore non è più Nikolay Makarof, che si scriverebbe comunque Nikolai Makarov, ma Valery Gerasimov;
  3. la storia della scarpa non regge;
  4. lo screenshot del canale televisivo è un fotomontaggio.

Sul punto 3, possiamo vedere nell’immagine qui sotto a sinistra l’originale e a destra quella modificata.
immagini-confronto-decapitazione-russi-isis
Ricapitolando: nessuna fonte attendibile, un generale che non è più Capo di Stato Maggiore russo e un’immagine photoshoppata.
Ripetiamo, per ora ci siamo occupato di questo articolo, non sul video della decapitazione.
Ringraziamo Carlo B. per la segnalazione sulla sostituzione del generale Makarov con il generale Gerasimov, avvenuta nel 2012.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News