BUFALA Da luglio 2016 casco obbligatorio anche in auto – bufale.net

di Bruce McFrank |

BUFALA Da luglio 2016 casco obbligatorio anche in auto – bufale.net Bufale.net

bufala-caso-auto

Ci segnalano questa notizia pubblicata da Il Fatto Quotidaino in data 18 maggio 2016.

Finalmente approvata dal governo in tarda notte la legge che tutela anche i piloti delle autovetture troppo spessi esposti a inutili rischi.

“Abbiamo deciso di aumentare la sicurezza dei cittadini “spiega il presidente della commissione “Guidobenesenzabere” Tommaso Strada “vogliamo che tutti si sentano al sicuro. Oggi, si fanno incidenti a volte troppo violenti e il casco salverà la vita di molte persone. So che può sembrare una misura esagerata, ma in altri Paesi del mondo funziona così già da molto tempo e le cose sono fortemente mutate”. E a chi gli chiede cosa comporterà l’assenza del casco, risponde: ” Multe salate, un po’ come accade con l’obbligo di indossare la cintura. Ovviamente verranno accettati anche caschi non del tutto completi, non ci sarà necessità di indossare i caschi dei motociclisti con tanto di plexiglass sul davanti a coprire gli occhi, basterà anche una scodella, in modo da attutire eventuali urti durante sfortunati eventi”.

La legge del deputato Strada è stata benvista da gran parte della popolazione che chiedeva maggiore sicurezza sulle strade, ma c’è anche chi non ci sta, come gli iscritti all’associazione “testalibera” che, nella prossima settimana, sfileranno nelle maggiori piazze d’Italia per manifestare contro la legge fresca fresca di approvazione. Non si sa come nei prossimi mesi verrà recepita la legge, di certo c’è molto fermento. E stamattina sono stati presi letteralmente d’assalto i negozi di moto per comprare i caschi più belli. Alcuni commercianti ci dicono che, a breve, verranno messi sul mercato degli appositi caschi, più leggeri e freschi, costruiti appositamente per le auto.

Basterebbe il titolo del sito a smontare baracca e burattini: è Il Fatto QuotiDAINO, non Quotidiano. Guardate l’immagine qui sotto se non avete ancora chiara la differenza.

13498975gK

Andando a leggere l’articolo, è menzionato l’inesistente Tommaso Strada dell’altrettanto inesistente commissione “Guidobenesenzabere” (tra l’altro, leggete bene le sue presunte dichiarazioni: un po’ inverosimili, non trovate?), così come l’inesistente associazione “Testalibera”.
A farla breve, è un articolo di satira, probabilmente ispirato a questo articolo de Il Fatto Quotidiano (quello vero) del 30 luglio 2012. Articolo che fa esso stesso notare come il casco per gli automobilisti sia un’assurdità.

Ebbene, guardando i numeri, scopriamo che circa la metà delle ferite alla testa (non solo sulle strade) avviene proprio all’interno delle automobili.

Sulla base di quest’ultimo elemento, un cretinetti qualunque, magari giornalista di un’ipotetica testata giornalistica “DueRuote”, potrebbe arrivare a proporre l’obbligatorietà del casco per tutti gli automobilisti, ma è evidente a tutti quanto sarebbe folle questa proposta. Forse la soluzione migliore sarebbe concentrarsi sulle cause degli incidenti e non sulle cause dei decessi, cioè il mancato rispetto delle regole della strada, la cattiva progettazione, la mancata separazione del traffico leggero da quello pesante e la velocità troppo elevata nei centri abitati.

Nel dubbio, guidate sempre con prudenza, che il vostro mezzo abbia due o quattro ruote.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News