BUFALA Boldrini: 50 euro bonus migrandi per le spese di Natale – Bufale.net

di David Tyto Puente |

BUFALA Boldrini: 50 euro bonus migrandi per le spese di Natale – Bufale.net Bufale.net

bufala-boldrini-50-euro-immigrati-natale
Il noto sito “Gazzettadellasera”, gestito da Sabrina Boni, continua la sua opera di diffusione di bufale. Stavolta ci viene segnalato un articolo dell’11 dicembre 2015 dal titolo “Boldrini_ 50 euro bonus migranti per le spese di Natale“:

Laura_Boldrini1-696x696
L’ULTIMA PROPOSTA DELLA PRESIDENTA LAURA BOLDRINI, ISTITUIRE UN BONUS PRO MIGRANTI AL FINE DI AFFRONTARE LE SPESE DEL NATALE
ROMA: Durante una conferenza stampa nella sala consigliare della Tuscolana, La presidenta ha affermato di essere al lavoro con il Premier RENZIE ad un “importante progetto”. Si tratta dell’istituzione di un Bonus una tantum da destinare ai migranti per potergli dare la possibilità di affrontare le spese per il prossimo Natale. Immediato l’attacco delle altre forze politiche, Salvini ha affermato: “Siamo alla frutta”! Secondo la Boldrini il progetto è allo studio per renderlo operativo in brevissimo tempo, infatti il consiglio dei ministri sarà al lavoro durante il prossimo fine settimana alla ricerca delle coperture di bilancio per poter elargire il bonus.

Salvini avrebbe addirittura contestato il presunto fatto? Non se ne ha traccia da nessuna parte, così come non si ha alcuna traccia di un presunto bonus Natale di questo tipo.
La fonte dell’articolo di Sabrina Boni? Il sito Liberogiornale.com che non ha assolutamente nulla a che fare con il più noto LiberoQuotidiano. Infatti si tratta di un sito “satirico”, come spiegato nel suo stesso disclaimer:
liberogiornale-satirico
Quello che ci incuriosisce è la velocità di pubblicazione da LiberoGiornale a Gazzettadellasera. Mentre il primo pubblica alle 18:47:39 dell’11 dicembre 2015 (e pubblica su Facebook alle ore 18:47) il secondo viene pubblica alle 18:48:34 dell’11 dicembre 2015 (e pubblica su Facebook alle ore 18:48). Probabilmente Sabrina sta molto attenta a siti come questi per diffondere bufale e guadagnarci sopra, a quanto pare lo era già il giorno in cui il sito LiberoGiornale pubblicò uno dei suoi primissimi articoli il 1 dicembre 2015:
condivisioni-apertura-sito-giornale-libero
Purtroppo chi ha creato il dominio Liberogiornale.com lo ha fatto attraverso l’oscuramento del Whois.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News