BUFALA Al Baghdadi fugge in Italia, ora è un rifugiato – bufale.net

di Elisa Frare |

BUFALA Al Baghdadi fugge in Italia, ora è un rifugiato – bufale.net Bufale.net

bufala-Al Baghdadi

Alcuni hanno creduto che Abu Bakr al-Baghdadi, il noto califfo dello Stato islamico, sia rifugiato in Italia in tutta tranquillità, anzi: servito e riverito, in contatto con la Boldrini in persona. Per smentire questa notizia basterebbe notare il sito dove è stata pubblicata: ovvero ilquotidaino.wordpress.com. L’articolo dice:

Ha dell’incredibile la notizia che ci giunge dal nostro inviato a Pantelleria Alberto Daino, che è riuscito ad avere un intervista con niente meno che Abu Bakr Al Baghdadi, il califfo e fondatore dello stato islamico. Al Baghdadi è riuscito a fuggire dai bombardamenti della coalizione anti-ISIS, ed è giunto a Pantelleria con un barcone che stava per affondare, ma è stato salvato dalla guardia costiera italiana. Ha poi fatto la richiesta dello status di rifugiato che è stata immediatamente accettata, ed ora riceve 70 Euro al giorno, il doppio di quanto concesso ad un rifugiato “standard”, perché viene considerato un “rifugiato VIP”.
“Qui in Italia mi trovo bene e penso che ci rimarrò, anche se ci sono alcune cose che non vanno assolutamente bene e devono cambiare”, afferma Al Baghdadi ai microfoni del nostro inviato, “prima di tutto le donne non indossano il burqa, dimostrando un totale disprezzo per la nostra cultura. Vi ricordo che la Sicilia era terra musulmana, quindi se non vi volete integrare potete benissimo andarvene. Il secondo problema è che ho la connessione lenta e non riesco ad inviare velocemente informazioni ai miei generali dello stato islamico, che di conseguenza stanno perdendo delle importanti battaglie. La Boldrini mi ha promesso che questi problemi verranno risolti al più presto”.

Ovviamente risulta improbabile credere che il califfo in fuga possa pensare di prendere un barcone, e quantomeno impossibile che l’Italia possa accoglierlo come migrante. Tutto l’articolo sembra piuttosto una scimmiottatura che ricalca i soliti temi associati ai migranti: i 35 euro, internet, Boldrini… Ad oggi, la posizione precisa di al-Baghdadi è sconosciuta, così come quella di molti jihadisti. Un articolo dell’Indipendent riferisce che al-Baghdadi ‘è ancora in carica e continua a dare ordini che vengono comunicati ed eseguiti’ (data: 22 agosto 2016).

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News