Autentico il Consiglio dei Ministri del 30 aprile con “varie ed eventuali” unico punto: possibili nomine

di Redazione Bufale |

Varie ed eventuali
Autentico il Consiglio dei Ministri del 30 aprile con “varie ed eventuali” unico punto: possibili nomine Bufale.net

Si parla tantissimo in queste ore del Consiglio dei Ministri che si è tenuto ieri 30 aprile alle 21, con l’unico punto del giorno dato dalla voce “varie ed eventuali”. In qualche modo, il documento in questione è arrivato nelle mani di alcuni esponenti politici che non ci hanno pensato su due volte nel renderlo pubblico sui social. A quel punto sono stati alimentati due gruppi di utenti, visto che da un lato abbiamo chi ancora oggi ironizza, dando dei fannulloni a coloro che hanno parte all’incontro, mentre altri hanno utilizzato un approccio più prudente.

Sembra essere trascorsa una vita dalla nostra ultima analisi su questioni inerenti i ministri, come si potrà notare dal nostro approfondimento di allora, ma stavolta occorre concentrarsi sul famoso punto “varie ed eventuali”, che tante polemiche ha sollevato. Proviamo dunque a raccogliere i documenti e gli approfondimenti disponibili, in modo tale da analizzare meglio la storia del Consiglio dei Ministri che il 30 aprile potrebbe essere durato meno del solito.

Partiamo con il nocciolo della questione, in quanto il documento che gira in Rete, in cui si parla della sola voce “varie ed eventuali” per il Consiglio dei Ministri che si è tenuto ieri 30 aprile è autentico. Basta recarsi sul sito del Governo, ed in particolare nella pagina specifiche sui cari incontri. Come si potrà notare, l’ultimo in ordine di tempo porta esattamente le stesse situazione che abbiamo condiviso con voi ad inizio articolo.

Altro contributo importante, ci arriva da Repubblica. Oltre a confermare la notizia di “varie ed eventuali”, si afferma anche che questa espressione viene utilizzata moltissimo con la convocazione dei ministri. Al contempo, però, mai la suddetta voce è risultata essere l’unica. Allo stesso tempo, come ribadito sempre da Repubblica, con varie ed eventuali ci si può rifare anche a delle nomine. Insomma, questione da esaminare più in profondità, a maggior ragione oggi 1 maggio con la festa del lavoro.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News