Antenne telefoniche in fiamme contro il 5G, rabbia e rivendicazioni complottiste – quando il complotto fa male

di Shadow Ranger |

Antenne telefoniche in fiamme contro il 5G, rabbia e rivendicazioni complottiste – quando il complotto fa male Bufale.net

Siamo in tempi di Lockdown. Siamo in tempi in cui, citando il nostro Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ora più che mai Internet è un bene essenziale.

Per lavorare, per tenersi collegati in un mondo in lockdown, per scambiarsi informazioni, per guadagnarsi da mangiare e per non impazzire.

Ma il vandalismo, fomentato dalla disinformazione, colpisce sempre. Vi abbiamo già parlato delle volte in cui il complotto uccide, o quantomeno provoca gravi danni. Come quella volta che orde di complottisti fomentarono una sparatoria in una pizzeria dove Katy Perry, a dir loro, era stata vista comprando (sic!) quattrocentomila lire di Pizze Cannibali

"Marisa, hai preso il nome? Colombo, rintraccia la telefonata... volevo avvisarvi che il Soros che ha compiuto tali azioni gravi ed infamanti in questo momento è a Guantanamo, processo per direttissima..."
“Marisa, hai preso il nome? Colombo, rintraccia la telefonata… volevo avvisarvi che il Soros che ha compiuto tali azioni gravi ed infamanti in questo momento è a Guantanamo, processo per direttissima…”

Cosa sappiamo di questo caso

Tra Liverpool e Manchester, dei tralicci telefonici sono andati a fuoco.

Ci sono indagini in corso per appurare i responsabili, dalle quali sappiamo alcuni elementi.

Ad esempio, prima e durante i roghi il sindaco di Liverpool ha ricevuto delle bizzarre minacce relative alla malsana teoria del complotto, diffusa anche in quelle lande a mezzo social

“I’m absolutely outraged, absolutely disgusted, that people would be taking action against the very infrastructure that we need to respond to this health emergency,” he said. “It is absolute and utter rubbish.”

“Sono furioso, del tutto disgustato dal fatto che la gente stia devastando le infrastrutture che ci servono per superare l’emergenza sanitaria in corso”, riferisce [Steve Powis, del Servizio Sanitario Inglese]. “È qualcosa di orribile e disgustoso!”

Le indagini stanno ancora cercando i colpevoli e confermando la correlazione tra complottismo e roghi, anche se Irish Times ha già pubblicato video in cui voci concitate inneggiano al rogo insultando il 5G e lodando fantomatiche rivoluzioni.

La polizia locale, nel confermare che le indagini sono in corso, non può che ricordare, cosa che noi sappiamo che non ci sono legami tra COVID19, il 5G o altre malattie.

Ma evidentemente, il Complottismo ha sempre legami con comportamenti antisociali e pericolosi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News