ANALISI IN CORSO Ipotesi inquietanti per il Ponte Morandi crollato: doppio video amatoriale

di Redazione Bufale |

ANALISI IN CORSO Ipotesi inquietanti per il Ponte Morandi crollato: doppio video amatoriale Bufale.net

Spunta in queste ore doppio video che induce molte persone in Italia a porsi nuove domande a proposito del Ponte Morandi crollato a Genova il 14 agosto. In un caso, ad esempio, annotiamo che durante una trasmissione andata in onda su un’emittente locale, è intervenuto un residente che ha deciso di condividere con tutti un filmato amatoriale. A suo dire, le immagini in questione riprenderebbero il Ponte Morandi la sera prima della tragedia che si è consumata durante la vigilia di Ferragosto, con alcuni interrogativi che condividiamo anche con voi.

La tesi portata ha indotto qualcuno a parlare sui social addirittura di demolizione controllata, complice i raggi di luce che sono stati osservati nell’unico video amatoriale registrato durante il crollo di martedì mattina. Attraverso l’intervento in questione, nello specifico, non vengono fatte accuse specifiche, ma si sottolineano alcuni elementi anomali. In primis, il fatto che siano stati effettuati lavori definiti “straordinari” in modo improvviso, oltre al fatto che il violento acquazzone in corso non abbia in alcun modo fermato gli addetti ai lavori.

Si aggiunge inoltre che l’intervento sia stato effettuato proprio nel punto esatto del crollo. Come riportato da informarexresistere, non si tratta tanto di complotto, quanto di un allarme che forse era scattato prima di assistere al Ponte Morandi crollato. Tesi in qualche modo portata avanti anche da Affari Italiani, che ha diffuso un altro video con cui si mostrano delle crepe sul manto stradale prima del crollo. Qualcuno sapeva in anticipo? Le indagini ci diranno.

Insomma, si torna a parlare di complottismo, dopo un primissimo articolo che abbiamo pubblicato in questi giorni sulle nostre pagine a proposito del Ponte Morandi crollato a Genova pochi giorni fa. Ci sono ancora molte domande senza risposta e di sicuro alcuni dei quesiti che trapelano all’interno del video che troverete a fine articolo, estratto direttamente da un’emittente locale, saranno oggetto di indagini più approfondite da parte della magistratura. Solo a quel punto sarà possibile sbilanciarsi in merito ai sospetti di demolizione controllata.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News