ALLARMISMO E PRECISAZIONI I predatori sessuali usano “Fortnite” per adescare i bambini

di Bufale.net Team |

7Il procuratore generale del New Jersey ha lanciato un avvertimento su 19 app molto popolari, tra cui Fortnite. Per il momento si tratta solo di un allarme.

Fortnite

Funzionari delle forze dell’ordine hanno detto che i genitori dovrebbero prestare attenzione ai predatori sessuali che usano app di gioco come Fortnite per adescare i figli.

Al momento, Fortnite non è stato utilizzato da nessuno degli uomini arrestati nelle operazioni del settembre 2018, nonostante diversi rapporti su quell’operazione menzionassero Fortnite nei loro titoli.

Nel settembre 2018 un’operazione di polizia del New Jersey con il nome in codice “Open House” ha effettuato 24 arresti di uomini accusati di aver tentato di adescare dei bambini usando app di chat mobili.

L’operazione ha coinvolto le forze dell’ordine statali, locali e federali, con agenti sotto copertura. Sul web, però, sono comparsi dettagli errati. Un articolo virale, dal sito Web di notizie di NJ.com, riportava il titolo “Predators” e diceva che i criminali stessero usando Fortnite per attirare i bambini. I poliziotti dicono che i genitori devono prestare attenzione.

I rapporti

I rapporti della polizia, invece, sono molto più precisi, anche se il Procuratore generale dello Stato Gurbir Grewal ha voluto avvertire il pubblico che molti pedofili cercano di approfittare di giovani adolescenti e bambini grazie al panorama in continua evoluzione della comunicazione su Internet.

“È una realtà spaventosa che i predatori sessuali siano in agguato sui social media, pronti a colpire se trovano un bambino vulnerabile”, ha detto Grewal descrivendo come i 24 sospetti stessero tentando di attirare gli adolescenti per fare del sesso con loro.

La stessa accuratezza non si è però utilizzata sui siti di notizie, come ThatsInappropriate.com e ScaryMommy.com, o come l’articolo di NJ.com che ha spinto diverse persone a preoccuparsi sull’uso di app di gioco come Fortnite. Tuttavia in questa indagine l’app non ha avuto alcun ruolo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News