ACCHIAPPACLICK La “nuova tassa” in arrivo di cui nessun giornale parla, guardate che infamata – bufale.net

di Shadow Ranger |

ACCHIAPPACLICK La “nuova tassa” in arrivo di cui nessun giornale parla, guardate che infamata – bufale.net Bufale.net

montitassaRicorderete tutti web-news24, ed i tempi in cui si faceva collettore di notizie già passate su pseudotestate come Libero Giornale e Fatto Quotidaino.

Con Libero Giornale chiuso ed il Fatto Quotidaino attualmente quiescente, ovvero condotto a più miti consigli e decisamente più sottotono che mai, le notizie viralizzabili scarseggiano, e quindi ci si adatta con un titolone clickbait.

Sotto il roboante titolo La “nuova tassa” in arrivo di cui nessun giornale parla, guardate che infamata troviamo infatti il completo copincolla di un articolo di Libero Quotidiano dal titolo e dal contenuto diverso

Tanto bravo è stato nello stangarci durante l’anno e mezzo in cui è rimasto a Palazzo Chigi, che l’Europa ha pensato bene di affidare a lui, Mario Monti, il compito di lavorare alla predisposizione di di un bilancio europeo dotato di risorse proprie. L’ex bocconiano e la sua squadra ci stanno lavorando da due anni e, secondo alcune indiscrezioni che compaiono sul quotidiano La Repubblica, sarebbero ora al punto di rendere note alcune delle loro conclusioni. Riferisce il quotidiano diretto da Mario calabresi che, stando a indiscrezioni provenienti da Bruxelles, Monti proporrà di aumentare la quota di IVA girata dai singoli Paesi a Bruxelles dall’attuale 1% all’1,25-1,50%. Ora, considerato che in Italia il gettito totale dell’imposta è di circa 100 miliardi di euro l’anno, la proposta Monti, se implementata sul valore più alto, significherebbe un trasferimento a Bruxelles di circa 500 milioni di euro in più oltre al miliardi di nostra Iva che già finisce nelle casse europee.

Sostanzialmente l’articolo originale, che è così un mistero di cui nessun giornale parla che è stato citato di peso da Libero Quotidiano che a sua volta riporta un testo dell’edizione cartacea della Repubblica, parla di una indiscrezione secondo cui sarebbe possibile girare una quota dell’IVA attualmente raccolta dai paesi Europei allo scopo di creare un bilancio europeo.

Una proposta quindi, in sede Europea, proposta, se dovesse passare a tutti gli stati e tutt’altro che approvata.

Che in una sorta di telefono senza fili del Clickbait si trasfigura in una sorta di “Tassa Monti” rivolta all’Italia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News