ACCHIAPPACLICK DISINFORMAZIONE Mattarella approfitta della crisi per sistemare il figlio: superpoltrona in arrivo anche per il suo pargolo – bufale.net

di Shadow Ranger |

Il complicato rapporto di amore, odio e parassitismo tra la cosiddetta controinformazione e l’informazione ufficiale non cesserà mai di stupirci (e di suscitare nostre severe reprimende a chi definisce il fact checking un figlio della controinformazione e non curioso astante di fronte all’Informazione).

Da un lato, la controinformazione esiste per l’apposito scopo di gettare fango sull’Informazione, presentandosi come i moderni sacerdoti di un culto pagano di adorazione della bufala elevata a dogma, dell’alternative truth elevata a culto dei misteri, araldi di quello che la stampa non vi dice! o dei segreti della Casta che i giornalisti nascondono

Dall’altro lato, sempre più spesso li troviamo con la manine nella marmellata intenti a razzolare nei cortili dell’Informazione cercando qualcosa di viralizzabile, spesso dopo averlo deformato a dovere come una galleria fotografica in una perversa stanza degli specchi in grado di mutare una fotomodella in un freak circense.

Ci imbattiamo così in una notizia offerta dal portale “Notizie a 5 Stelle”, la solita struttura WordPress assemblata in fretta per viralizzare sulla quantità e non la qualità (l’autore non ha neppure rimosso il tasto-placeholder “Click here to select or create a menu”, che conduce alla pagina di login degli autori…)

La British American Tobacco ha commissionato a Bernardo Giorgio Mattarella, figlio del Presidente della Repubblica, un parere legale spedito al ministero del Tesoro. Da diversi giorni, riporta il Fatto quotidiano, i tecnici di Pier Carlo Padoan stanno lavorando per definire l’eventuale aumento di accise sulle sigarette, uno dei provvedimenti immaginati dal governo per la manovra correttiva da 3,4 miliardi di euro chiesta da Bruxelles.
La relazione di Mattarella Jr è datata 5 ottobre, appena tre giorni dopo aver lasciato il ministero della Funzione pubblica di Marianna Madia dove era stato capo dell’ufficio legislativo. Dal 4 ottobre è stato consulente di quel ministero fino a marzo e a titolo gratuito.
Mattarella Jr ha prodotto il parere come “Ordinario di Diritto amministrativo alla Luiss” richiesto dalla Bat per interpretare alcuni commi del decreto legislativo 188 del 2014. Quel testo ha regolamentato la disciplina fiscale dei tabacchi, fissando tre imposte: una uguale per tutti, il carico fiscale minimo e due proporzionali al prezzo, l’accisa e l’aliquota. Il nodo che interessa la Bat riguarda più la quota fissa che, se alzata andrebbe a colpire più i propri prodotti, rispetto agli altri di fascia alta. Secondo il decreto, il ministero potrebbe impostare le tariffe senza limiti e come meglio crede. Secondo invece il parere prodotto da Mattarella Jr, valgono i limiti di 5 euro al chilo, se poi il ministero vuole aumentare le imposte, deve ricorrere a una legge ad hoc, complicando la procedura.Quel che apre dubbi sull’incarico da 3500 euro (che comprende una consulenza più ampia) al figlio maggiore del Presidente è la cronologia degli eventi. Secondo la Bat, riporta il Fatto, l’incarico per il professor Mattarella è stato conferito il 28 settembre “a valersi con efficacia dal primo ottobre”, quando ancora ricopriva il suo ruolo al ministero.

Notato nulla di strano?

L’articolo non nomina in alcun luogo il Presidente della Repubblica, se non come padre del Professore Ordinario di Diritto Amministrativo, Dott. Bernardo Giorgio Mattarella

Lo stesso Bernardo Giorgio Mattarella non appare tenutario di alcuna “poltrona”, bensì risulta aver ricevuto una richiesta di un parere legale, atto che, ricordiamo, assume il valore di un consiglio non legalmente vincolante, ma che una persona può richiedere ad un avvocato o un docente di diritto per capire come regolarsi in futuro relativamente a questioni giuridiche in cui è incorso o potrebbe incorrere.

Per essere un segreto occulto poi l’articolo si presenta come un copincolla un po’ scorciato di un brano di Libero, con un titolo completamente diverso.

Come si è arrivati da Sergio Mattarella, al figlio Giorgio un incarico dalla British American Tobacco a MATTARELLA APPROFITTA DELLA CRISI PER SISTEMARE IL FIGLIO: SUPER POLTRONA IN ARRIVO ANCHE PER IL SUO PARGOLO (rigorosamente in tutto maiuscolo) è un miracolo della controinformazione.

Anzi, della disinformazione.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News