ACCHIAPPACLICK DISINFORMAZIONE L’Extracomunitario regolare manda i familiari all’INPS e riceve 7.156 Euro l’anno – bufale.net

di Shadow Ranger |

ACCHIAPPACLICK DISINFORMAZIONE L’Extracomunitario regolare manda i familiari all’INPS e riceve 7.156 Euro l’anno – bufale.net Bufale.net

Ci è stato segnalato il seguente meme: un’immagine con un lungo testo

L’extracomunitario regolare, dopo aver fatto venire qui i congiunti, manda i familiari o il familiare ultra 65enne all’INPS. Qui l’interessato autocertifica l’assenza di reddito oppure dichiara la pensione minima nello stato di provenienza e il gioco e’ fatto. L’inps a quel punto eroga 395,6 euro al mese di assegno sociale piu’ 154,9 di importo aggiuntivo. In totale, 550,5 euro per 13 mensilita’, quindi 7.156 euro l’anno. Senza aver mai versato alcun contributo all’INPS

7.156 Euro Lo sapevate?!

A parte i calcoli alquanto ottimistici, come sempre in questi casi, siamo di fronte ad una grossolana semplificazione.

Sostanzialmente, l’ennesimo tentativo di farla facile per contatti poco inclini ad approfondire. Non esattamente una menzogna, ma una semplificazione voluta e desiderata per ottenere indignazione facile.

Basta infatti ricordare che

L’importo dell’assegno sociale è fondamentale per i cittadini stranieri perché stabilisce i parametri di reddito minimi previsti nelle richieste di ricongiungimento familiare o di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo. In particolare si ricorda che :

- per la richiesta di ricongiungimento familiare il cittadino o la cittadina straniero/a può richiedere il nulla osta all’ingresso di uno o più familiari in base all’ art. 29 del Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286, il Testo Unico Immigrazione, se dimostra di avere un reddito, pari almeno all’importo annuo dell’assegno sociale aumentato della sua metà per ogni persona da ricongiungere (vedasi tabella);

- Il cittadino straniero che chiede il rilascio del permesso CE soggiornanti di lungo periodo, ai sensi dell’art. 9 del Decreto Legislativo 25 luglio 1998, n. 286, deve dimostrare un reddito pari all’importo dell’assegno sociale

In sintesi non basta mica autocertificare, se tu o il tuo congiunto non provi, dati alla mano, di avere abbastanza solidità per non essere il peso per l’erario che il meme descrive.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News