NOTIZIA VERA Delegata M5S di Civitavecchia su caso di femminicidio: “Dire che se l’è cercata è il minimo” – Bufale.net

NOTIZIA VERA Delegata M5S di Civitavecchia su caso di femminicidio: “Dire che se l’è cercata è il minimo” – Bufale.net

notizia-vera-rosanna-lau-femminicidio

Nel 2014 circolava uno spot ungherese sulla violenza sessuale, intitolato “Selfie Klip“, ampiamente criticato:

La polizia ungherese diffonde un video per la prevenzione degli stupri, ma il messaggio è rivolto alle ragazze che flirtano con i maschi Se ti vesti scollata provochi e poi è colpa tua. Non c’è altro modo per sintetizzare il messaggio che la polizia ungherese ha fatto circolare per la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne dal titolo Selfie.

“Te la sei cercata”, citava Today nel titolo del suo articolo:

“Te la sei cercata”: il video della polizia contro le donne violentate
Da vittime a carnefici: per la polizia ungherese le donne violentate diventano colpevoli. In un video, che avrebbe dovuto sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema, le donne appaiono come le prime responsabili delle violenze. Tutta colpa, secondo gli agenti, di vestiti sexy e balli in discoteca

“Te la sei cercata”, una frase che riassume i commenti pubblicati in merito allo stupro di una ragazzina di 16 anni a Roma lo scorso luglio 2015:

commenti-stupro-completi

Nella giornata di oggi, 12 dicembre 2015, TGCom24 pubblica un articolo dal titolo ““Meritava di morire”, un post di un consigliere M5S scatena la polemica“. Un titolo e una frase molto pesante. Il caso in questione riguarda Alessia Della Pia, brutalmente picchiata e uccisa a Parma. Il compagno, Mohamed Jella (con precedenti per droga e rapina) è ricercato per il suo omicidio. Ecco le parole pubblicate dall’account Facebook di Rosanna Lau, delegata del sindaco di Civitavecchia:

post-rosanna-lau

Una donna italiana quarantenne ****** intreccia una relazione con un tunisino di 26 anni… lui l’ammazza come un cane… non voglio vedere il suo nome nella lista delle “martiri”… Dire che se l’è cercata è il minimo… Se fosse sopravvissuta l’avrei insultata… nel rispetto della morte provo pena per sua figlia.

Il post è stato cancellato, ma se ne ha traccia grazie agli screenshot degli utenti.

Il Sindaco di Parma Pizzarotti contestò il commento della collega del Movimento 5 Stelle, prendendone le distanze:

pizzarotti

La signora Rosanna Lau, che ho il piacere di non conoscere, delegata del mio collega sindaco di Civitavecchia Antonio Cozzolino (che ha preso subito le distanze), ha proferito frasi imperdonabili su Alessia, la donna barbaramente uccisa a Parma. Frasi di cui questa signora si dovrebbe vergognare all’istante. Il femminicidio è un crimine contro i diritti e contro l’umanità. Nessuno, nessuno, può permettersi di infangare la memoria di chi ha perso la vita così tragicamente. Si vergogni per quello che ha detto, e chieda scusa alla memoria di Alessia e a ‪#‎Parma‬

Anche il sindaco di Civitavecchia, Cozzolino del M5S, prense le distanze:

distanze-cozzolino

Prendo le distanze da quanto erroneamente dichiarato dalla mia ex delegata alle problematiche del mercato Rosanna Lau. Rosanna, che è una brava persona e che in questa amministrazione ha lavorato a titolo gratuito nell’interesse della collettività, ha effettuato delle esternazioni che non possono neanche lontanamente essere condivise.
Ognuno nel Movimento 5 Stelle si prende le responsabilità di ciò che dice a titolo personale ma tali frasi sono gravi e da stigmatizzare.
La violenza è sempre da condannare, a prescindere dal colore e dalla razza di coloro che la commettono.
Rosanna mi ha comunicato la sua intenzione di presentare le dimissioni lunedì ed io le accetterò, ringraziandola per quanto di buono fatto finora riguardo le problematiche del mercato.

Infatti, come riporta Cozzolino, alle ore 10:40 di oggi Rosanna Lau pubblica nel gruppo “Miglioriamo Civitavecchia” (di cui lei è unica Admin) il seguente post:

dimissioni

Nei giorni scorsi ho seguito svariate trasmissioni dove si discuteva dell’omicidio della signora di Parma dove svariati giornalisti, psicologi, associazioni cercavano di capire cosa può portare una donna a intrecciare relazioni cosi pericolose, a mettere a repentaglio la loro vita e quella dei loro figli. Il mio post voleva sorrolineare proprio questo, era un grido di rabbia, erano le stesse parole che avrei detto a un amica o a una sorella. Sono le stesse parole che non molto tempo fa ho detto a un amica vessata e maltrattata dal compagno, la mia è rabbia, solo rabbia..Ma come sempre accade tutto viene deviato, tutto viene coperto da quel sottile velo di ipocrisia che trasforma le persone in buonisti .Ho usato parole sbagliate? Temini non consoni? CHIEDO SCUSA…questo è l’ennesima richiesta di dimissioni? MI DIMETTO…ma non vi permettete per nessun motivo di accusarmi di aver voluto giustificare un omicidio. Ho un grosso difetto, sono una persona estremamente sincera, dico quello che penso sempre e comunque questo non paga, questo mi ha fatto capire da tempo che non è compatibile con la politica di questa città, e della politica in generale. Lunedi rimetto la delega per la buona pace di chi in questo status ci vive bene.,Ma se finora mi sono “regolata” da lunedi prossimo sarò libera di esprimere il mio pensiero in totale libertà, pensateci.

Nella pagina successiva un approfondimento.

[next]

Post a Comment