Tempesta su Salvini per la critica ad Alessandro Gassmann: delatore di Stato che denuncia vicini

di Redazione Bufale |

Gassmann
Tempesta su Salvini per la critica ad Alessandro Gassmann: delatore di Stato che denuncia vicini Bufale.net

Matteo Salvini a detta di alcuni non è stato un politico impeccabile e non lo è tutt’ora, ma una persona che risulta essere leader di un partito e senatore della Repubblica italiana dovrebbe quanto meno provare a dare il buon esempio. Invece ne ha combinata un’altra delle sue, dando addirittura del delatore di Stato ad Alessandro Gassmann.

Cosa ha detto Salvini ad Alessandro Gassmann delatore di Stato

Per capire meglio come si è arrivati a tale situazione, bisogna andare a ritroso e soffermarsi su un tweet rilasciato qualche giorno fa dal famoso attore italiano. Gassmann aveva dichiarato di ritrovarsi in una situazione scomoda, con un vicino che stava dando una festa, con musica ad alto volume e molte persone urlanti che stavano chiaramente violando le norme anti-Covid-19.

Alla fine Alessandro Gassmann ha deciso di denunciare il suo vicino, proprio per evidenziare come in un momento storico come quello che stiamo vivendo sia necessario rispettare le regole e le varie restrizioni imposte dal governo. L’attore si è detto fiero della sua decisione, seppur il suo atteggiamento non sia stato del tutto appoggiato dai suoi followers, con molti commenti in cui veniva definito una spia.

Il problema è che finché lo fanno persone sconosciute è un conto, ma se lo fa un personaggio che rappresenta la politica italiana, come Matteo Salvini, allora è evidente come la questione assuma una connotazione più grave. Salvini, intervenuto alla trasmissione Un giorno da pecora di Radio 1, ha così dichiarato sulla questione Gassmann:

“Se c’è una festa con degli assembramenti dei vicini di casa faccio un colpo di campanello e gli chiedo di star più tranquilli”.

La delazione di Stato non fa parte del mio paese ideale, quindi se c’è qualcuno che si gloria, alla Gassmann, di aver denunciato i vicini”, non sono d’accordo perché “penso che siano altri i meriti civici…”.

Una dichiarazione che ha lasciato un po’ tutti senza parole sui social, tant0’è che gli stessi conduttori hanno cambiato immediatamente discorso parlando di vaccini e mollando il concetto di delatore di Stato. A detta di molti, una figuraccia da parte del leader della Lega che praticamente rinnega quanto lui stesso ha messo in atto insieme al governo Draghi per contenere la diffusione del contagio. Le feste in casa sono vietate.

Gassman in passato aveva fatto discutere per le sue posizioni decise contro i no vax, come vi abbiamo riportato con un altro articolo. Vi lasciamo al video con l’intervento di Salvini contro Gassmann, in particolare al minuto 1:15:00.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News