LA VERA STORIA Al campo nomadi della Massimina auto della polizia in mano ai nomadi – Bufale.net

di David Tyto Puente |

LA VERA STORIA Al campo nomadi della Massimina auto della polizia in mano ai nomadi – Bufale.net Bufale.net

auto-polizia-rom-roma
Finalmente possiamo ricostruire i fatti realmente accaduti a Roma in merito all’auto di scena usata dai Rom.
Alcune pagine Facebook che avevano condiviso la notizia ritenevano che i fatti siano accaduti nel campo nomadi della Massimina:

facebook-video-polizia-rom-auto-2
Roma.campo nomadi della Massimina, zingari guidano la macchina della polizia tra il divertimento e lo stupore generale. e’ successo ieri pomeriggio. Igna’ li hai già assunti tra le forze dell’ordine?

E ancora:

facebook-video-polizia-rom-auto
Roma.campo nomadi della Massimina, zingari guidano la macchina della polizia tra il divertimento e lo stupore generale. e’ successo ieri pomeriggio.

La ricostruzione della storia, svolta dalla Questura di Roma, dimostra che l’auto era in affitto ad una produzione cinematografica per girare alcune scene di un film nei pressi di un campo nomadi di via della Monachina, e non all’interno di un campo nomadi.
Il titolo del Messaggero, “Al campo nomadi della Massimina auto della polizia in mano ai nomadi” e senza ulteriori precisazioni, aveva fatto intuire che l’auto fosse stata rubata. No, l’auto non era stata per niente rubata. Finite le riprese, un dipendente della ditta privata che doveva ritirare l’auto (poi riportata in sede) avrebbe concesso ai nomadi di effettuare un giro con la falsa auto della polizia. Viene quindi, a maggior ragione, smentito il fatto che l’auto in questione sia “in possesso” dei nomadi.
L’auto di scena è stata sequestrata dalla Polizia di Stato, la ditta proprietaria dell’auto verrà sanzionata e sono stati denunciati i protagonisti della vicenda:

  • il dipendente della ditta privata che aveva concesso l’uso dell’auto;
  • il rom alla guida dell’auto;
  • la figlia del rom che aveva ripreso il video e pubblicato online.

Per i due Rom la denuncia è per procurato allarme.
auto-falsa-polizia-sequestrata-nomadi
Ricapitolando:

  1. nessun nomade ha rubato un auto della Polizia di Stato;
  2. l’auto in questione non era della Polizia di Stato, ma una replica di proprietà privata utile a riprese cinematografiche;
  3. non è accaduto in un campo nomadi, ma nei pressi per delle riprese cinematografiche;
  4. i protagonisti dell’accaduto sono stati denunciati.

A nulla son servite le richieste della Questura di Roma e della Polizia di Stato contro la diffusione del video e le falsità circolate in merito. Tutta questa storia ha certamente fatto arrabbiare più di qualcuno, che oltre a prendersela con i nomadi se l’è presa con la Polizia che non aveva nulla a che fare:
commenti-polizia-rom-auto
Di sicuro questa storia ha “alzato il razzismo”:
commenti-sui-rom-polizia-auto
 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News