La brutta gaffe di Salvini sul Revenge Porn: non sa che è un reato, una giornalista glie lo fa notare

di Redazione Bufale |

Siamo arrivati tardi di due giorni, lo ammettiamo, sulla storia di Salvini che commenta il consigliere leghista in vasca da bagno che conferma di essere un membro del gruppo “revenge porn”. Una storia assai antipatica, visto che non tutti conoscono il significato della suddetta espressione. Non è un caso che scendemmo in profondità, in questo senso, con l’articolo che abbiamo pubblicato pochi giorni fa sul nostro sito. Ebbene, quest’oggi tocca riprendere l’argomento dopo aver ascoltato il commento di Salvini sulla questione.

Salvini
Salvini

Salvini ed il “revenge porn”

Andiamo con ordine, perché il suddetto consigliere la fece grossa nel famoso video in vasca da bagno. Arrivato in Calabria nel corso della sua campagna elettorale, a Salvini sono state poste domande anche su questa vicenda, considerando le origini del soggetto in questione. Nessuna condanna da parte dell’ex Ministro dell’Interno, come si potrà notare anche dal tweet che ci mostra anche il video riguardante l’intervista in questione.

Ebbene, la reazione di Salvini alla questione “revenge porn” fa discutere. Il numero uno del Carroccio parla di “scelte sessuali” da parte del ragazzo, dichiarando di non voler entrare in quella storia. C’è però un problema, visto che il revenge porn è a tutti gli effetti un reato. E se non ci credete, esiste una pagina su diritto.it che conferma al 100% l’autenticità di questa informazione. Cosa avvenga in quel gruppo non è dato saperlo, ma la semantica qui diventa importante, al punto che secondo diversi utenti quella nomenclatura andrebbe condannata a prescindere.

Ecco comunque il video che ci permette di scendere più in profondità su questa storia e di mostrarci la reazione di Salvini, nel momento in cui gli sono state poste delle domande specifiche sulle uscite del consigliere leghista a proposito di “revenge porn”. Soprattutto dopo che la giornalista ha fatto notare allo stesso Salvini che si sconfini nel campo dell’illegalità. Ecco le immagini.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News