Gli insulti “antifascisti” ad un ragazzo sindaco di 19 anni

di Bufale.net Team |

Gli insulti “antifascisti” ad un ragazzo sindaco di 19 anni Bufale.net

Esiste una citazione molto bella in un fumetto, quello di Thor:

Si può vilificare qualcosa di vile senza usare un linguaggio vile creato apposta per vilificare le persone

Il concetto è semplice: il mondo è un posto complesso e meraviglioso, e non tutti dobbiamo pensarla allo stesso modo. Ci mancasse altro.

È nel diritto delle persone criticarsi, scontrarsi, sfidarsi, combattersi ed incontrarsi. Magari, dopo lo scontro, diventare amiche. O magari no, non siamo in un film Disney.

Quello che le persone non hanno il diritto di fare, è usare quel linguaggio vile creato apposta per vilificare le persone.

La pagina amica e sorella Adotta anche tu un Analfabeta Funzionale ha recentemente pubblicato un contenuto, che vi riportiamo

Sostanzialmente, un giovanotto, un diciannovenne, milita in FdI, un partito tra i tanti in Italia. Fa parte del suo diritto.

Riesce a farsi eleggere, anche esso suo diritto e possiamo dire parte della sua bravura: se ti eleggono, hai avuto la fiducia di una piccola collettività, hai fatto qualcosa che ti ha reso degno di fiducia, sei stato bravo. Naturalmente non potrai far contenti tutti, ma ora sei sindaco e quindi hai l’occasione per provarci e metterti alla prova.

Buon per te sindaco, a prescindere da quello che qualcuno può pensare della tua ideologia, hai una legislatura per provare il tuo valore.

Ma come stigmatizzava la pagina, ecco che interviene quel linguaggio vile atto a vilificare le persone.

Non si aspetta più di vedere cosa farà il giovane sindaco, la critica che pure fa parte del dibattito non viene posta relativamente ai modi, ai programmi. Diventa una serie di accuse, di insulti.

Fai vomitare, sei fascista, stupido.

E i commenti hanno inseguito la notizia sin dentro Adotta CHE SI DISSOCIA da quei vili commenti.

Regalandoci perle del calibro di

Se ha abbastanza anni da essere sindaco, lo è anche per beccarsi critiche e insulti. Se è troppo giovane e delicato, ha sbagliato carriera e/o partito.

Perché, a questo punto, potremmo cercare chi ha scritto il commento e, siccome è un uomo adulto e vaccinato, dirgli tranquillamente cose come tua madre è così grassa che quando Thanos ha schioccato le dita non è scomparsa ed ha dovuto applaudire ripetutamente e se comincia a lamentarsi e minacciare denunziaquerele, dirgli

se sei abbastanza grande per scrivere su Facebook, sei abbastanza grande per beccarti qualche insulto, orsù, non piangere tristanzuolo!

oppure

Mica gli hanno dato del figlio di putt*** o altre offese personali. Gli hanno solo fatto presente che se stai con fdi, sei un fascio di merda.

Perché mica ti stiamo dicendo che sei un maleducato senza un’idea di come ci si comporta pubblicamente, fratellino mio, ti stiamo dicendo che non ci va che tu faccia quello che hai fatto, e devi stare bene attento se dell’usare i commenti delle nostre pagine amiche la continuazione a cuor ti sta

Una media di commenti di tale tenore, uno al secondo.

Cui Prodest?

Siamo in democrazia: le idee del ragazzo si dimostreranno errate?

Lo dimostrerai nell’agone politico, come tutti, non attaccandolo sui social per il solo fatto di esistere e pensarla diversamente da te.

Altrimenti, sei diventato il male che vedi in lui, solo di segno opposto.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News