BUFALA Nessun tributo per il volontario morto – bufale.net

di Shadow Ranger |

bufale
Come abbiamo più volte visto su queste pagine, l’indignazione è un forte catalizzatore. L’empatia umana è un motivatore molto forte, e dinanzi ad una percepita ingiustizia, specialmente quando il “rimedio” viene presentato essere qualcosa di semplice ed efficace come un singolo clic, la reazione del lettore da casa è sorprendente.
Nessuna sorpresa che un testo come:

Dove sono i tricolori sulla bara e i ministri commossi? Dove sono i funerali di Stato e le dirette televisive? Dove sono le lacrime e gli editoriali….. Forse è meglio così, gli eroi muoiono in silenzio, con il giubbotto della Protezione civile. Era SANDRO USAI, volontario morto a Monterosso nell’alluvione del 25 ottobre, voglio vedere chi condivide questo link in suo onore..

Screenshot 2015-02-15 12.29.35susciti diverse condivisioni. Come potrà testimoniare l’immagine ad esso collegata, oltre 59.000 in una decina di giorni, anche in questo caso l’indignazione è stata un potente catalizzatore.
Potente ma immotivato.
È vero che non ci sono state bandiere tricolori e dirette televisive, ma il silenzio delle istituzioni non vi è stato, né, invero, alcun torto da riparare per mezzo di condivisioni.
Come rivela il quotidiano Il Tempo, ci troviamo di fronte ad una triste vicenda avvenuta il 25 Ottobre del 2011, il cui epilogo, sia pur triste, non è stato di abbandono e negletto.
Riporta la stampa nazionale:

Ha officiato il vescovo della Spezia, Francesco Moraglia. Il sindaco di Monterosso, Angelo Maria Betta, ha letto un messaggio del presidente della repubblica, Giorgio Napolitano, presenti la moglie della vittima Elena Gargani e il fratello Amedeo, il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli, il senatore Luigi Grillo, il sindaco di Arbus Franco Atzori, con il gonfalone del Comune e un rappresentante della polizia municipale, il senatore Francesco Sanna, volontari della Protezione Civile e rappresentanti delle autorità e delle istituzioni.

Ed infine:

Napolitano nel messaggio ha annunciato l’avvio dell’istruttoria, d’intesa con il ministero dell’Interno, per il conferimento con procedura d’urgenza della medaglia d’oro a Sandro Usai.

Questo è, solo uno, dei tanti articoli sui 2 Funerali solenni di Sandro Usai Uno in Liguria, l’altro in Sardegna..
Sono tutti onori che non possono restituire una vita spezzata, certo: ma sono sufficienti a farci dichiarare che la morte di Usai non è stata dimenticata e passata sotto silenzio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News