Zero empatia per Silvia Romano liberata, sovranisti contro il riscatto pagato: “Solo propaganda Conte”

di Redazione Bufale |

Silvia Romano
Zero empatia per Silvia Romano liberata, sovranisti contro il riscatto pagato: “Solo propaganda Conte” Bufale.net

Sta facendo davvero uno strano effetto il modo in cui in Italia alcuni abbiano reagito alla liberazione di Silvia Romano, dopo la notizia che abbiamo riportato nella giornata di ieri. Tutto ruota attorno alla questione del riscatto pagato per far tornare in libertà la volontaria milanese che era stata rapita a fine 2018. Parliamo sia di alcune testate giornalistiche, sia di tanti utenti sovranisti, che in queste ore hanno fatto emergere il peggio dei propri valori con alcune uscite decisamente rivedibili.

Libero e Il Giornale con focus sul riscatto pagato per la liberazione di Silvia Romano

Abbiamo in sostanza due fronti da analizzare per quanto concerne la liberazione di Silvia Romano. Come si può notare dall’immagine utilizzata ad inizio articolo, infatti, alcuni giornali oggi 10 maggio si sono concentrati esclusivamente sulla questione relativa al riscatto pagato. Parliamo di Libero e, appunto, Il Giornale, con quest’ultimo che parla addirittura di cifre: 4 milioni di dollari, nonostante al momento non si abbiano conferme ufficiali sotto questo punto di vista.

Reazione dei cittadini sovranisti alla liberazione di Silvia Romano per il riscatto pagato

Ci sono poi i commenti degli utenti, quelli che sui social amano non riflettere prima di digitare. E così, da un lato che chi vorrebbe farsi pagare un riscatto per rimandare indietro gli immigrati che abbiamo accolto qui in Italia, mentre altri, si lamentano per il fatto che la liberazione di Silvia Romano sia a carico delle nostre tasche. Il tutto, poi, come propaganda per Conte e per la Sinistra in questo particolare momento storico.

Entrambi focalizzati sul riscatto pagato per la ragazza che avrebbe già dichiarato di essersi convertita all’Islam, stando almeno a quanto scritto da Il Tempo poco fa. Dettaglio, questo, che ha alimentato ulteriormente un certo risentimento sovranista in Italia, ma che secondo gli esperti sarebbe indice dell’enorme pressione psicologia calla quale sarebbe stata sottoposta Silvia Romano. Considerazioni, queste, che vanno ben oltre il riscatto pagato per la sua liberazione oggi 10 maggio.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News