Zaia ha doppiato Salvini, mentre il PD si avvicina: l’ultimo sondaggio politico di agosto

di Redazione Bufale |

Sondaggio politico
Zaia ha doppiato Salvini, mentre il PD si avvicina: l’ultimo sondaggio politico di agosto Bufale.net

Arrivano alcuni riscontri particolarmente interessanti in queste ore, attraverso l’ultimo sondaggio politico di agosto, anche se non si escludono ulteriori studi dai risultati sorprendenti nello scorcio finale del mese. In particolare, l’analisi odierna si concentra soprattutto sulla situazione che si è venuta a creare all’interno della Lega, almeno per quanto concerne il Veneto, mentre su scala nazionale pare essersi consolidato un trend che avevamo portato alla vostra attenzione già nelle scorse settimane.

Cosa dice sulla Lega l’ultimo sondaggio politico di agosto: gerarchie tra Salvini e Zaia

Nello specifico, in una regione dove le gerarchie per la Lega sono estremamente importanti e delicate, l’ultimo sondaggio politico di oggi 16 agosto ci consegna alcune tendenze molto chiare. Secondo TPI, che a sua volta cita una fonte autorevole come Il Giorno, infatti, dopo la pandemia Coronavirus la lista Zaia presidente pare sia arrivata addirittura al 36-38%. Un dato impressionante, se pensiamo che cinque anni fa si era arrivati al 23% circa. Al contempo, la lista ufficiale della Lega secondo l’analisi presa in esame oggi non sarebbe in grado di andare oltre il 18-20%. Dunque, in Veneto Zaia è arrivato a doppiare Salvini.

Su scala nazionale, le cose per il Segretario della Lega non stanno andando meglio. A detta dell’Istituto Piepoli, infatti, il Carroccio sarebbe sceso al 24%, con un calo dello 0,5% rispetto al precedente sondaggio politico. Stabile e in leggera crescita il Partito Democratico al 21%, così come pare aver retto l’urto degli ultimi mesi il Movimento 5 Stelle al 18%. Bene anche Giorgia Meloni, che con Fratelli d’Italia è ormai stabile al 16%.

Insomma, anche nel weekend di Ferragosto abbiamo chiare indicazioni attraverso l’ultimo sondaggio politico che, in un modo o nell’altro, investe anche la figura di Matteo Salvini. Fermo restando che queste indicazioni debbano essere prese sempre con le pinze e che in alcuni casi non rispecchino l’effettiva propensione elettorale del Paese.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News