Voli vietati ai vaccinati per il rischio trombosi? Una bufala smentita dalle compagnie aeree

di Bufale.net Team |

bufala vietati i voli ai vaccinati
Voli vietati ai vaccinati per il rischio trombosi? Una bufala smentita dalle compagnie aeree Bufale.net

Il nuovo ritornello di chi fa disinformazione riguarda i voli vietati ai vaccinati per via del rischio trombosi a seguito della dose ricevuta. In poche parole, secondo questi rumor le compagnie aeree starebbero valutando l’idea di vietare i voli alle persone vaccinate per scongiurare il rischio trombosi durante il viaggio. A tal proposito i nostri lettori ci segnalano un articolo pubblicato su Secondopiano News il 29 maggio 2021.

La fonte? Un sito complottista

Alle notizie sui rischi di trombosi per tutti coloro che hanno ricevuto il vaccino mRNA gli autori di Secondopiano News aggiungono una fonte. Si tratta di un articolo pubblicato il 26 maggio 2021 sul sito olandese Vrijspreker. Se apriamo l’articolo usato come riferimento scopriamo che gli autori ricorrono al classico registro di complottisti e negazionisti“dittatura del Coronavirus”, riferimenti alla “violazione” del Codice di Norimberga (abbiamo approfondito questo aspetto in un nostro articolo) e un concentrato di affermazioni non confortate da fonti attendibili.

Oltretutto Secondopiano News indica una nota pubblicata dal Center of Disease Control and Prevention (CDC) in cui sì, si parla di rischi di coaguli di sangue nei viaggi a lunga percorrenza con una casistica più concentrata sulle tratte aeree, ma il rischio si pone anche per i passeggeri che si spostano sugli autobus, sulle auto e sui treni. Lo stesso Andrea Crisanti, in un’intervista, aveva riferito che i viaggi in aereo risultano ben più rischiosi di un vaccino. In poche parole i rischi di coaguli di sangue nei viaggi a lunga distanza esistono a prescindere dal vaccino (qui una guida utile).

La smentita delle compagnie aeree

La bufala sulle compagnie aeree che vietano i viaggi alle persone vaccinate non nasce in acque italiane. Il 13 maggio 2021 ABCNews ha pubblicato un articolo di debunking sull’argomento. Semplicemente, le voci su un potenziale divieto di imbarco per i vaccinati da parte delle compagnie aeree nasce sui social, da un banalissimo commento:

“Una persona che ha contatti con le compagnie aeree mi ha detto che… “ suona ovviamente come la fonte che in Italia si identifica come “mio cugino”“un mio amico/un’amica” e via discorrendo. Proprio per questo ABC News ha interpellato i diretti interessati. La redazione ha contattato le compagnie Qantas e Virgin Australia, ed entrambe hanno negato l’esistenza di divieti di imbarco per i passeggeri vaccinati.

Sul sito ufficiale di Qantas, per esempio, leggiamo tutt’altro. Per quanto riguarda l’Italia e l’Europa, possiamo dire la stessa cosa per Ryanair e Alitalia. La notizia dei voli vietati ai vaccinati è dunque una bufala messa in rete da chi si basa sul sentito dire, mettendo in bocca alle compagnie aeree divieti mai discussi né messi in atto e confondendo un naturale rischio di trombosi (con percentuali molto basse e con la presenza di determinate condizioni, state tranquilli) per le lunghe tratte con le reazioni avverse al vaccino.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News