Lite tra Cecchi Paone e Adinolfi: la bufala sull’Italia che non vuole il ddl Zan

di Redazione Bufale |

Adinolfi
Lite tra Cecchi Paone e Adinolfi: la bufala sull’Italia che non vuole il ddl Zan Bufale.net

Continua la discussione in Italia dopo l’inaspettata bocciatura del ddl Zan, che per forza di cose crea divisioni non solo sociali, ma anche politiche, come si è notato ieri tra Cecchi Paone e Adinolfi durante la puntata di Zona Bianca. Lo stesso Adinolfi, di recente, è stato al centro di polemiche abbastanza forti per le sue posizioni contro il mondo LGBT, mentre ieri si è reso protagonista di un’uscita che non trova riscontro nella realtà. Stando almeno ai sondaggi più recenti a proposito della tanto discussa legge fermata.

Cosa è successo tra Cecchi Paone e Adinolfi sul ddl Zan

Per quale motivo c’è stata una discussione molto accesa tra Cecchi Paone e Adinolfi sul ddl Zan? Fondamentalmente, Adinolfi ha difeso a spada tratta quanto avvenuto nelle scorse ore in Senato, affermando a tal proposito che la Sinistra abbia perso per non aver capito il Paese. Sostanzialmente, a suo dire è l’Italia a non volere la legge di cui tutti parlano da alcuni mesi a questa parte, dando vita ad una sorta di fake news.

In particolare, esistono sondaggi autorevoli molto recenti che dicono l’esatto opposto, come possiamo esaminare facilmente in rete tramite fonti a supporto di questa tesi. Nello specifico, secondo il sondaggio BiDiMedia il 54% degli intervistati si è detto favorevole al ddl Zan, contrariamente a quanto detto da Adinolfi e Cecchi Paone. C’è anche il 36% che si dice contrario, mentre il 10% ad oggi non ha una vera e propria opinione sul tema.

Chiaramente, scindendo il dato in termini di preferenza politica, chi vota a Sinistra tende ad essere maggiormente favorevole al ddl Zan, fino ad arrivare il picco più basso con Fratelli d’Italia. Di sicuro, il dato complessivo smentisce la tesi di Mario Adinolfi rispetto a quanto detto a Cecchi Paone. Dettagli extra con la puntata intera di Zona Bianca, in particolare al minuto 0:21:00.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News