Violata la zona rossa del Coronavirus: se ne va a sciare e si frattura il femore, cosa sappiamo

di Redazione Bufale |

Zona rossa
Violata la zona rossa del Coronavirus: se ne va a sciare e si frattura il femore, cosa sappiamo Bufale.net

Si torna a parlare di zona rossa del Coronavirus, considerando il fatto che gli italiani a quanto pare non devono fare i conti solo con alcune uscite a vuoto dei giornalisti, come notato con gli ultimi risvolti riguardanti Libero, ma anche con lo scarso senso civico di coloro che dovrebbero evitare spostamenti in questa fase. Nello specifico, la notizia di oggi 5 marzo ha dell’incredibile e sembrerebbe essere vera, anche se ci riserviamo la possibilità di portare avanti ulteriori indagini nel corso dei prossimi giorni.

Un cinquantenne ha violato la zona rossa del Coronavirus

In particolare, la storia riportata in queste ore dal sito L’Adige apre un nuovo scenario, che da un lato fa arrabbiare tanti italiani, dall’altro li porta per forza di cose a credere nel karma. Come sono andate esattamente le cose? La fonte ci dice che un uomo di circa 50 anni, ricoverato nelle scorse settimane per il possibile contagio da Coronavirus (i test si sono poi rivelati negativi per sua fortuna), è stato protagonista di un atto senza ombra di dubbio condannabile in un momento tanto delicato per la situazione sanitaria in Italia.

Il signore, infatti, risiede nella zona di Vo’ Euganeo, il Comune in provincia di Padova diventato famoso di recente per essere uno dei più importanti focolai in Veneto. Inevitabile la zona rossa, con divieto di entrata e di uscita dal Comune di residenza, ma l’uomo avrebbe deciso ugualmente di andarsene a sciare in Trentino. Perché in precedenza abbiamo parlato di karma? Da quanto si apprende, pare che il cinquantenne sia caduto con gli sci.

E l’incidente non è nemmeno cosa da poco, considerando il fatto che si parla di una frattura in seguito al ricovero presso l’ospedale di Cavalese. Insomma, se confermata la notizia potrebbe dare a tutti un motivo in più per non violare la propria zona rossa di riferimento fino a quando non andrà via l’emergenza Coronavirus.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News