BUFALA Un nuovo segnale degli adolescenti per comprare droga?

di Redazione-Team |

BUFALA Un nuovo segnale degli adolescenti per comprare droga? Bufale.net

Un post di Facebook, pubblicato a novembre 2017 da un utenteparla di un nuovo segnale che gli adolescenti userebbero per comunicare il loro interesse nell’acquisto di droghe e che in poco tempo è diventato virale:

Al giorno d’oggi sembrano essere davvero tantissime le notizie (spesso solo rumor) e le leggende che circolano ossessionando genitori attenti a salvaguardare la sicurezza dei propri figli, che si tratti di caramelle di Halloween avvelenate, di tatuaggi temporanei per iniettare allucinogeni o di altre fake news. 

Prendendo proprio vantaggio da questa paranoia dei genitori, l’utente ha pubblicato una foto di questo gesto e scrive :

“ATTENZIONE GENITORI. Non si tratta di un gioco! Questo è il gesto che i nostri figli oggi usano per comunicare di far uso di cocaina e acidi! Se i tuoi figli fanno questo gesto, stanno chiedendo a qualcuno “Hai la roba?”. Per favore condividi per avvisare altri genitori!

Si tratta davvero di un gesto noto agli adolescenti e non solo, ma esclusivamente per il gioco diventato popolare the circle game che con la droga non ha nulla a che fare.

Il gioco in questione (Urban Dictionary) serve per attirare l’attenzione di un amico che vuoi sfidare. Si uniscono pollice e indice come in una specie di OK rovesciato e il gesto va fatto sulla vita o sulla gamba. L’amico sfidato non deve guardare il tuo gesto perché, se lo fa si, becca un pugno sul bicipite. Come vincere? Lanciando a tua volta una sfida! Avere una buona visione periferica aiuta a capire che il tuo “avversario” sta facendo il gesto e non guardarlo direttamente abbassando lo sguardo. Le regole poi possono cambiare anche da gruppo a gruppo.

C’è chi c’è cascato e chi meno ma lo stesso utente, pochi giorni fa, ci ha tenuto a specificare sul suo stesso profilo fake che lui “non è un troll, ma il migliore tra i troll” che ha preso tutti per i fondelli, creduloni e non, dando origine ad un suo personale gioco online.

(Tradotto da Snopesprima che arrivi in Italia, sperando di bloccare bufale future)

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News