Uccide il suo cagnolino a bastonate e va via lasciandolo agonizzante. Deve essere riconosciuto e catturato

di Luca Mastinu |

La pagina Facebook Radio Sicilia Avola il 14 giugno ha pubblicato un collage di tre immagini di un uomo intento a bastonare un cane, mentre nella terza immagine lo si vede allontanarsi.

Uccide il suo cagnolino a bastonate e va via lasciandolo agonizzante. Non sappiamo dove sia successo, sappiamo solo che deve essere riconosciuto e catturato.

La vicenda è vera, ma l’uomo è stato catturato. Il 10 gennaio 2018, infatti, Todo Noticias riportava dell’arresto di Daniel Vallejos nella comunità di La Rioja, in Spagna, che era stato filmato da alcuni residenti mentre bastonava a morte un cane che, secondo il racconto dell’uomo, era “colpevole” di aver mangiato alcuni galli di sua proprietà.

Di questo caso si era occupata anche Silvia Meyer, presidente di un’Associazione Umanitaria che, entrata in possesso di un filmato che mostrava la feroce aggressione – che non vi mostreremo – aveva deciso di fare visita a Vallejos e lo descrisse come un uomo violento.

Nonostante l’arresto, però, l’uomo venne accusato di disordine pubbliconon di uccisione di animale,  e per questo Silvia Meyer segnalava il buco legislativo che una petizione (anche su Change.org) rivolta direttamente alla Procura della Repubblica di La Rioja chiedeva di colmare. Per dimostrare che la morte dell’animale era stata causata dalle percosse dell’uomo, la Meyer aveva fornito i risultati dell’autopsia del povero cane che riportavano il numero di fratture riportate.

Poco prima dell’arresto, l’uomo aveva minacciato di uccidere i cani di tutti i vicini.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News