Tutti esposti ad un pericoloso virus Android oggi 8 febbraio: smartphone colpiti e consigli

Virus Android

A partire da oggi 8 febbraio occorre fare i conti con un nuovo virus Android, potenzialmente in grado di coprire gran parte degli smartphone in circolazione. Dai più datati a quelli da poco arrivati sul mercato. In particolare, secondo quanto trapelato proprio in queste ore tramite testate autorevoli, pare che possa essere possibile scaricare una banale immagine in formato png per essere seriamente esposti a questo pericolo. Ecco perché diventa importante raccogliere tutte le informazioni disponibili per prevenire problemi.

Come ci riporta ZDNet, infatti, tutto è legato al media framework utilizzato da Android, con gli hacker pronti a prendere possesso del vostro smartphone appena aperto il file png. Una volta colpiti, potreste inviare tramite app di messaggistica il malware a tutti i vostri contatti, ovviamente in modo inconsapevole. Una buona ed una cattiva notizia per tutti coloro che hanno timore di questo nuovo virus Android. Di incoraggiante abbiamo il fatto che ad oggi non si registrino segnalazioni di chi è caduto in questa situazione spiacevole ed estremamente delicata.

La cattiva notizia, invece, consiste nel fatto che il virus Android si potrà potenzialmente scaricare fino a quando non sarà disponibile l’aggiornamento di febbraio (in particolare, tramite gli interventi con codici CVE-2019-1986,  CVE-2019-1987 e CVE-2019-1988). E in alcuni casi potrebbe essere necessario attendere ancora diverse settimane prima di fare questo salto in avanti dal punto di vista software. Una volta scaricata una nuova patch, accedete alle impostazioni del vostro smartphone, poi al menù degli aggiornamenti per sapere se si tratti effettivamente del firmware associata alla data 1 febbraio.

Insomma, la questione odierna riguardante questo virus Android assume connotazioni diverse rispetto a quanto trapelato circa tre settimane fa, quando abbiamo portato alla vostra attenzione alcune pericolose app con milioni di download alle spalle e pronte a compromettere la nostra sicurezza. Al momento non si capisce quanto sia diffusa questa minaccia, ma in attesa di ricevere l’aggiornamento Android con patch di sicurezza portata al giorno 1 febbraio, il consiglio è di non scaricare sul vostro smartphone file in formato png.

Latest News