Troppi selfie per Salvini e problemi alla spalla: il leghista rimprovera i suoi sostenitori

di Redazione Bufale |

Salvini
Troppi selfie per Salvini e problemi alla spalla: il leghista rimprovera i suoi sostenitori Bufale.net

Ci sono novità a dir poco curiose a proposito dello stato di salute di Matteo Salvini. Il leader della Lega, come tutti sanno, ama fare selfie con coloro che lo seguono durante i comizi, ma evidentemente a lungo andare determinati gesti possono portare a qualche acciacco. Capita così che durante un recente evento nei pressi di Bergamo, l’ex Ministro dell’Interno appaia meno pimpante del solito, soprattutto al momento dell’incontro ravvicinato con coloro che sostengono con forza le sue idee.

Numero eccessivo di selfie per Salvini

La questione è stata analizzata di recente dal Corriere della Sera, che ha svelato il mistero relativo ad una gestualità meno plateale, di recente, da parte dello stesso Salvini, con tanto di richiamo ai propri sostenitori durante i selfie. In particolare, sarebbe stato lo stesso Segretario del Carroccio ad ammettere di avere una spalla indolenzita, al punto da essere stato costretto di recente a prendere tre Muscoril, per sua stessa ammissione. Troppo stress e troppo lavoro? Nulla di tutto questo.

La fonte afferma di aver parlato con lo staff di Salvini, ricevendo una risposta molto chiara: i problemi alla spalla del leader leghista nascono dai troppi selfie degli ultimi giorni. Nessun reato e nessuna colpa specifica in questo caso per il leader della Lega, ci mancherebbe altro, ma è chiaro che la questione dei selfie di Salvini abbia già sollevato discussioni in passato, come vi abbiamo riportato a febbraio.

Inutile dire che queste novità riguardanti i problemi alla spalla indolenzita di Salvini abbiano alimentato l’ironia dei social nei suoi confronti. A maggior ragione, alla luce di un ulteriore dettaglio svelato dal Corriere della Sera, secondo cui ad un certo punto sarebbe arrivata anche una ramanzina del leghista ai suoi sostenitori, rei di essere stati troppo opprimenti ad un certo punto: “Calmi e distanziati!“.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News