Tifosi dell’Inter arrabbiati lanciano la petizione per ritirare la squadra dal campionato

di Redazione Bufale |

petizione
Tifosi dell’Inter arrabbiati lanciano la petizione per ritirare la squadra dal campionato Bufale.net

Proprio non ci stanno i tifosi dell’Inter in queste ore, considerando il fatto che in seguito alla decisione della Lega e delle autorità di rinviare a maggio la sfida scudetto di Serie A contro la Juventus, pare sia stata lanciata online una petizione affinché la società ritiri la squadra dal campionato. Il fatto che domenica sera le due squadre non si affronteranno a porte chiuse allo Stadium, contrariamente a quanto era stato annunciato giovedì sera, ha creato non pochi malumori nella giornata di sabato.

La petizione dei tifosi dell’Inter per il ritiro della squadra dalla Serie A

In sostanza, bisogna partire dal presupposto che la petizione online da parte dei tifosi dell’Inter sia autentica e facilmente raggiungibile sul noto sito change.org. Tra le motivazioni che hanno portato all’avvio dell’iniziativa, abbiamo proprio il fatto che la Lega avrebbe esercitato pressioni su chi di dovere, dopo la spinta ricevuta da Agnelli. Secondo gli appassionati nerazzurri, infatti, sarebbe chiara la volontà della Juventus di non scendere in campo domenica 1 marzo.

Per quale motivo i bianconeri sono al centro di queste accuse? Da un lato si dà per scontata la decisione della Juventus di non giocare contro l’Inter a porte chiuse, in modo da non perdere il vantaggio del fattore campo in occasione di un incontro che, soprattutto dal 2006, è molto sentito dalle due tifoserie. Allo stesso tempo, come notato durante il match di Champions League contro il Lione, è apparso evidente che i bianconeri non stiano vivendo un momento di grande forma atletica.

Questo è bastato per scatenare le illazioni da parte dei tifosi dell’Inter, al punto da proporre con una specifica petizione online l’idea di cancellare l’iscrizione della squadra dalla Serie A. Provocazione che sarà sicuramente rispedita al mittente, ci mancherebbe, ma che allo stesso tempo sta facendo molto discutere in queste ore.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News