Svolta inattesa di Twitter che imita WhatsApp: nuove funzioni con aggiornamento più richiesto del 2020

di Redazione Bufale |

Twitter
Svolta inattesa di Twitter che imita WhatsApp: nuove funzioni con aggiornamento più richiesto del 2020 Bufale.net

Nemmeno un mese fa su Twitter è stata introdotta la possibilità di realizzare le classiche “storie”, presenti ormai su qualsiasi social network che si rispetti, ma d’ora in poi si potranno anche registrare dei messaggi vocali. Le classiche note audio che siamo abituati a registrare su WhatsApp, ecco che saranno disponibili a breve anche su Twitter, ma non per tutti gli utenti e non nello stesso modo. Per ora infatti il nuovo roll out è previsto solo per gli utenti che dispongono di un sistema operativo iOS e da oggi solo pochi fortunati potranno testarlo.

L’aggiornamento che renderà Twitter più simile a WhatsApp

Bisognerà insomma attendere ancora qualche settimana per poter registrare i messaggi vocali su Twitter per tutti gli utenti che dispongono un iPhone. Cosa si sa al momento per chi si ritrova ad avere un dispositivo Android? In quest’ultimo caso non sono giunte notizie sull’aggiornamento dell’app Twitter, probabilmente arriverà in netto ritardo, ma ne sapremo qualcosa in più durante le prossime settimane.

I messaggi vocali su Twitter saranno però delle brevi note audio, ciò significa che avranno una durata massima di 140 secondi. Sarà possibile anche superare questo tempo massimo, ma si passerà automaticamente ad una suddivisione di due tweet. L’utente potrà in questo modo raccontare ai propri followers aneddoti vari della propria vita semplicemente registrando un messaggio vocale e ciò sarà possibile in maniera semplice ed intuitiva.

Tutto ciò che bisognerà fare è recarsi nell’apposita sezione dedicata alla digitalizzazione di un post, ma qui sarà presente, in basso a sinistra, la classica icona a forma d’onda che potrà garantire la registrazione audio. Cliccandoci sopra dovrete iniziare semplicemente a parlare ed ecco che il messaggio vocale si registrerà. Ricordate che, se si supereranno i 140 secondi, il tweet diventerà doppio, la nota sarà quindi suddivisa.

Come si presenterà sulla schermata iniziale della home questo tweet? I vari followers noteranno un box colorato con al centro l’immagine del profilo dell’utente che ha registrato il messaggio vocale e basterà cliccarci sopra per ascoltarlo. Il tutto insomma è alquanto intuitivo e semplice, una novità che probabilmente non sarà indispensabile, ma vista la costante diffusione di messaggi vocali, Twitter ha voluto adeguarsi imitando WhatsApp. Non ci resta che attendere qualche notizia in più per gli utenti Android.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News