Svolta dall’Ordine dei Medici di Bologna: sanzioni disciplinari contro quelli no vax

di Redazione Bufale |

Ordine dei Medici di Bologna
Svolta dall’Ordine dei Medici di Bologna: sanzioni disciplinari contro quelli no vax Bufale.net

Potrebbe essere una vera e propria svolta quella che arriva in queste ore dall’Ordine dei Medici di Bologna, in riferimento alle sanzioni disciplinari in arrivo per i medici no vax. Chiaro il riferimento ai trattamenti e alle somministrazioni per evitare ulteriore diffusione del Covid, in seguito all’arrivo sul mercato dei primi prodotti concepiti per creare una sorta di barriera contro il virus. La questione, considerando la sua delicatezza, va contestualizzata ed esaminata più da vicino.

Cosa dice l’Ordine dei Medici di Bologna contro i colleghi no vax

Possibile che questa presa di posizione così netta da parte dell’Ordine dei Medici di Bologna nasca dalle recenti polemiche innescate da Mariano Amici. Come riportato ad inizio settimana, si tratta di un dottore che è stato ospite da Giletti su LA7, durante l’ultima puntata di “Non è l’Arena”, rendendo virale l’esperimento con il tampone al kiwi positivo. Il tutto, per evidenziare la presunta inefficacia dei test ed affermare che il vaccino non serva a nulla, ribadendo anche che lui non lo farà mai.

La conferma sulla prima vera presa di posizione da parte della categoria, mediante l’Ordine dei Medici di Bologna, ci arriva direttamente da AGI, che cita a conti fatti un estratto collegabile ad una conferenza stampa che si è tenuta nella giornata di mercoledì. Il tutto, con un chiaro messaggio ai medici no vax, ai quali è stato rammentato che “affermazioni contrarie alla vaccinazione non sono deontologicamente corrette“.

Al momento, non è chiaro in quale direzione potrebbero andare le sanzioni disciplinari concepite dall’Ordine dei Medici di Bologna, ma quanto emerso oggi 4 febbraio è estremamente importante e significativo. Anche perché determinate affermazioni dei dottori no vax, a proposito dei prodotti contro il Covid, rischiano soltanto di creare inutili apprensioni se non supportate dalle opportune evidenza scientifiche. Ci saranno sicuramente ulteriori sviluppi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News