Su WhatsApp la torta Luppo dalla Turchia verso l’Italia con pasticche che provocano paralisi

di Redazione Bufale |

Dopo un’ulteriore analisi del video riguardante le merendine Lupo (in realtà la serie si chiama Lippo), come emerso dal nostro articolo del 6 novembre, si può notare che le pastiglie non siano nascoste, ma ben visibili sulla confezione.

Quindi è chiaro che quantomeno non ci sia alcun complotto, anche perché sarebbe da idioti pubblicizzarle cosi. Immaginate ad esempio un trafficante con la droga nascosta andare in giro con una valigia piena di sostanze illecite, ovviamente con sopra scritto “trasporto droga nascosta”.

Articolo Originale

Sta circolando il video che ci mostra la torta Luppo proveniente dalla Turchia e destinata all’Italia, con pasticche al suo interno che potrebbero portare alla paralisi. Il filmato in questione sta girando su WhatsApp oggi 4 novembre, al punto che in tanti lo hanno portato alla nostra attenzione sin dal promo mattino di questo lunedì. Dopo gli allarmi ambientali, alcuni dei quali trattati anche sulle nostre pagine, tocca dunque provare a raccogliere le informazioni disponibili fino a questo momento sulla vicenda.

Da dove arriva la catena WhatsApp sulla torta Luppo che causa paralisi

La catena in questione sta girando su WhatsApp ed in poche ore ha preso piede anche su Facebook. In particolare, ci viene detto che si tratta di torte fatte in Turchia, all’interno delle quali troviamo delle indefinite pasticche che avete visto tramite le immagini, una volta sgretolata Luppo. Le stesse pasticche sarebbero così pericolose per la nostra salute, al punto da causare la paralisi. Il contributo si chiude affermando che siano state spedite sia in Israele che in Italia, alimentando l’allarme nel nostro Paese.

Premesso che, data la delicatezza dell’argomento, non ce la sentiamo di sparare sentenze, qualche informazione ve la possiamo ugualmente fornire già oggi 4 novembre. In primo luogo, la torta Luppo (in realtà sembra essere più una merendina) non è ufficialmente in commercio in Italia. I soliti canali non trattano un prodotto simile, ragion per cui potrebbe essere entrata nel nostro Paese solo attraverso privati.

In secondo luogo, non esiste alcuna fonte in grado di dimostrare la sua pericolosità. Solitamente, al cospetto di pericoli così importanti, i principali Centri di studio di settore diffondono l’allarme in tutto il mondo, anche in Paesi come l’Italia dove non è prevista la diffusione della torta Luppo. La catena WhatsApp, comunque, nasce da un post su Irrilevant.org, che a sua volta è privo di fonti in grado rendere autorevole un allarme del genere.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News