“Stufo della quarantena, esce con la motosega, arrestato ad Alpette”

di Luca Mastinu |

“Stufo della quarantena, esce con la motosega, arrestato ad Alpette” Bufale.net

Un articolo pubblicato il 3 aprile su Quotidiano Piemontese riporta che ad Alpette (Torino) un uomo di 55 anni è stato arrestato dopo aver tentato di aggredire i Carabinieri con la sua motosega. Dal titolo e dal testo si evince che l’uomo era esasperato dalla quarantena e per questo era uscito una prima volta con la motosega come “strumento di dissuasione” pronto ad essere usato contro chiunque avesse tentato di contrastarlo.

In poche parole l’uomo, un 55enne di Alpette (Torino), è uscito per due volte di casa armato di motosega. La prima sera i concittadini non lo hanno contrastato, ma quando hanno visto che l’episodio si ripeteva la sera dopo hanno allertato le forze dell’ordine. All’arrivo dei Carabinieri – scrive Quotidiano Piemontese – l’uomo ha tentato la fuga per poi minacciare i militari con la motosega, ma è stato disarmato e arrestato.

Quotidiano Piemontese riporta che l’uomo si comportava così in quanto stufo della quarantena, ma non è esatto. La Stampa scrive che l’uomo, dopo aver minacciato i militari di Cuorgné ha tentato la fuga verso il centro del paese ma è stato subito raggiunto e fermato. Ora si trova al carcere di Ivrea e deve rispondere di resistenza e minacce a pubblico ufficiale. L’uomo – secondo Fanpage – ha anche ricevuto una multa per aver violato il decreto.

La Stampa, anch’essa, parla di esasperazione da quarantena ma usa l’avverbio evidentemente il che non rende certa l’affermazione e infatti Today scrive che non sono chiare le ragioni del suo comportamento.

Fa più chiarezza La Sentinella, che riporta che l’uomo non è nuovo a questi episodi e proprio qualche giorno fa era stato accompagnato sempre dai militari al reparto psichiatrico dell’ospedale di Ivrea. L’uomo era riuscito a scappare ed era tornato a casa, dove aveva iniziato a dare in escandescenze.

Parliamo di precisazioni in quanto il fatto è avvenuto ma i motivi del suo gesto sembrano legati ad altre cause, non esattamente all’isolamento per il Coronavirus. Non è detto quindi che fosse stufo della quarantena.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News