Stop definitivo alle bufale su WhatsApp per iPhone, Huawei e Samsung: a cosa serve la nuova lente

di Redazione Bufale |

WhatsApp
Stop definitivo alle bufale su WhatsApp per iPhone, Huawei e Samsung: a cosa serve la nuova lente Bufale.net

Gli utenti di WhatsApp che dispongono di un iPhone, Huawei e Samsung possono ora eseguire ricerche sul Web quando ricevono determinati messaggi inoltrati contrassegnati dalla piattaforma. La piattaforma di messaggistica di lunedì ha fornito ufficialmente dettagli sulla nuova funzionalità con un post sul blog. Citato anche da XDA Developer. confermando a tutti che da questo momento andrà a fornire agli utenti un modo rapido per trovare i risultati delle notizie e altre fonti di informazione.

A cosa serve la nuova lente WhatsApp per iPhone, Huawei e Samsung

Dunque, non solo ban per chi utilizza male l’app, come notato di recente. Quando un messaggio inoltrato viene condiviso, accanto ad esso viene visualizzata una lente di ingrandimento, a indicare che è possibile toccare il pulsante della lente di ingrandimento per eseguire ricerche sul Web. Per preservare la privacy, gli utenti scelgono di caricare i messaggi tramite il browser senza che WhatsApp stesso veda mai il messaggio. In questo modo, la crittografia end-to-end verrà preservata poiché l’utente è quello che invia il contenuto dei messaggi inoltrati al proprio browser web.

La piattaforma di messaggistica ha iniziato a contrassegnare i messaggi inoltrati per la prima volta nel 2018. All’inizio di quest’anno, lo staff ha deciso di rafforzare le restrizioni sui messaggi inoltrati di frequente impedendo agli utenti di condividerli più di una chat alla volta. Con questa nuova funzione, gli utenti possono verificare rapidamente la veridicità di eventuali contenuti in un messaggio inoltrato eseguendo una rapida query di ricerca su Google.

WhatsApp ha dichiarato che la sua opzione “cerca nel web” sarà disponibile a partire da questi giorni in Brasile, Italia, Irlanda, Messico, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti. Nessuna distinzione per utenti Android, iOS e WhatsApp Web. Insomma, tutti coloro che si ritrovano con un iPhone, Samsung, Huawei e Xiaomi, tanto per citare i marchi più popolari, dovrebbero essere abilitati al test sul campo tramite aggiornamento dell’app.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News