Stavolta YouTube dice basta: ban per contenuti che associano 5G e Coronavirus in via definitiva

di Redazione Bufale |

5G
Stavolta YouTube dice basta: ban per contenuti che associano 5G e Coronavirus in via definitiva Bufale.net

Continua la battaglia contro le fake news da parte di diverse applicazioni che utilizziamo comunemente nel quotidiano e tra queste anche Youtube ha deciso di aggregarsi, stanca di ritrovarsi con la piattaforma ricca di video falsi che creano solo allarmismi ed aumentano la paura. Tra le fake news che stanno circolando in maniera assidua in questo periodo ritroviamo quella relativa alla correlazione tra 5G e Coronavirus. Addirittura era stata diffusa la notizia delle torri legate alla nuova tecnologia riguardante le comunicazioni, che sono considerati dei veicoli per il virus. Aumentandone in questo modo la sua propagazione su larga scala. Queste fake news hanno poi portato alla proliferazione di atti vandalici nei confronti proprio di queste torri 5G, come riportato da NyPost.

La decisione di YouTube sui video 5G con fake news Coronavirus 

Youtube ha deciso a questo punto di bannare tutti i video falsi realizzati ad hoc per mostrare una sorta di correlazione tra queste antenne 5G ed il Coronavirus, stanca delle continue menzogne che ogni giorno circolano sul web. Questione non del tutto nuovo, come avrete notato di recente. Purtroppo in una condizione così complicata, come quella della pandemia, basta davvero poco per creare ulteriori allarmismi e purtroppo sembra proprio che gli ideatori delle varie fake news abbiano trovato terreno fertilissimo per aumentarne la diffusione.

Il problema però non riguarda esclusivamente il mondo delle news, ma anche i video considerati falsi stanno ormai spopolando e Youtube ha deciso di muoversi in autonomia per evitare che la falsità si propaghi con estrema facilità. D’ora in poi saranno bannati tutti i video da Youtube che sono considerati falsi, soprattutto quelli relativi ad un presunto legame tra antenne 5G e Coronavirus. Un’iniziativa importante messa in atto dalla creatura di Google per garantire una maggiore sicurezza a chi utilizza Youtube, evitando in questo modo di imbattersi in notizie e video fasulli che possano essere ricondivisi a loro volta sulle altre piattaforme social.

Ci si attende che anche Facebook sia pronto ad eliminare quei gruppi in cui si condividono le varie fake news sul Coronavirus ed il 5G e che purtroppo sono in costante crescita. Intanto WhatsApp, come Youtube, è da tempo che sta lottando contro le fake news ed ha infatti istituito il fact checking per aiutare i vari utenti a riconoscere queste notizie false, attingendosi a fonti sicure e accreditate. Un passo fondamentale per provare ad eliminare i fautori di notizie e di video assolutamente fasulli.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News