Stanno arrivando chiamate a raffica da +216 (Tunisia) +373 (Kosovo) +383 (Moldavia)…

Sul mistero delle chiamate a raffica da numero estero abbiamo una lunghissima bibliografia, un elenco di diversi articoli. Ma nonostante questo, le segnalazioni continuano ad arrivare.

Indecisi tra il ritenere che siate semplicemente disattenti, o che un ripasso sia necessario, abbiamo deciso di offrivi un ripasso del wangiri, ovvero delle “chiamate a raffica con un singolo squillo”.

Uno dei nomi possibili per il Wangiri è anche lo One Ring Scam, ammantato di un alone di mistero

+39 347 427 3400: Stanno arrivando chiamate a raffica da +216 (Tunisia) +373 (Kosovo) +383 (Moldavia). Fanno solo uno squillo. Se rispondi o richiami, ti parte automaticamente un abbonamento da 7€ alla settimana a siti di giochi da cui è quasi impossibile disdirlo. Fa’ girare.

Ci è arrivato quindi questo messaggio: su una scala della verosimilità, possiamo valutarlo più credibile di altre varianti registrate dove allo squillo misterioso vengono attribuiti veri e proprio poteri paranormali come clonare carte di credito vicine al dispositivo o l’intera rubrica, un rischio concreto, ma presentato comunque in maniera allarmistica.

Il wangiri è semplicemente un caso di bait: un numero a pagamento chiama utenze cellulari a caso e riappende, lasciando che la curiosità umana faccia il resto.

Ammettetelo: se un numero sconosciuto vi richiama, siete tentati di richiamare, quantomeno per curiosità, e qui casca l’asino.

Se il numero è a pagamento infatti, il pagamento scatterà invariabilmente.

Non si tratta di clonazioni di carte di credito, gli abbonamenti a loghi, suonerie ed app sono possibili ma poco probabili: la probabilità più elevate è che alle chiamate a raffica consegua il trovarsi anche solo per pochi minuti a parlare con numero a pagamento, rendendo l’esborso economico inevitabile.

Come abbiamo già detto in una precedente guida, la soluzione è, semplicemente, tenere la mani in tasca e non rispondere a numeri sconosciuti, anche se dovessero effettuare chiamate a raffica.

Ma se ci siete cascati, pochi minuti di telefonata col vostro operatore sistemeranno la questione, rimuovendovi l’addebito e valutando il blocco dei servizi a pagamento, sia numeri a pagamento che servizi in abbonamento periodico.

Il meccanismo è molto semplice, il motivo per cui nascono varianti allarmistiche è lo stesso per cui inventiamo storie per “educare” i nostri bambini: è oggettivamente troppo difficile spiegare ad un bambino la necessità di badare a se stesso e di restare sotto la supervisione dei genitori per evitare i pericoli del mondo, evitando comportamenti antisociali, basta inventarsi un pericoloso Uomo Nero o altri mostri pronti a sbranare i bambini capricciosi.

Sarebbe molto più semplice e corretto descrivere le chiamate a raffica col loro nome di One Ring Fraud: un centralino richiama più ignari utenti e riattacca, confidando che  l’utente curioso richiami il numero a pagamento svuotando così buona parte del proprio credito telefonico.

Ovviamente, il principio cardine di sicurezza è non richiamare mai un numero sconosciuto: se è cosa importante, lo sconosciuto richiamerà palesando la propria identità.

Latest News